Cedolare secca sugli affitti

Soggetti che possono optare per il regime della cedolare secca

05.06.2011 17:53
Soggetti che possono optare per il regime della cedolare secca La facoltà di optare per il...

Contratti di locazione per i quali è possibile optare per il regime della cedolare secca

05.06.2011 17:56
Contratti di locazione per i quali è possibile optare per il regime della cedolare secca Il...

Esercizio dell’opzione per la cedolare secca sugli affitti

05.06.2011 18:00
Esercizio dell’opzione per la cedolare secca sugli affitti Il regime di tassazione della...

Esercizio dell’opzione per i contratti non soggetti a registrazione

05.06.2011 18:02
Esercizio dell’opzione per i contratti non soggetti a registrazione Il comma 2 dell’articolo...

Comunicazione dell’opzione per la cedolare secca al conduttore

05.06.2011 18:04
Comunicazione dell’opzione per la cedolare secca al conduttore Il comma 11 dell’articolo 3...

Registrazione del contratto di locazione ed esercizio dell’opzione - Modello Siria e modello 69

05.06.2011 18:07
Registrazione del contratto di locazione ed esercizio dell’opzione - Modello Siria e modello...

Proroga del contratto di locazione con cedolare secca

05.06.2011 18:10
Proroga del contratto di locazione con cedolare secca In caso di proroga, anche tacita, del...

Durata ed effetti dell'opzione per la cedolare secca

05.06.2011 18:13
Durata ed effetti dell'opzione per la cedolare secca L’esercizio dell’opzione vincola il...
Oggetti: 1 - 8 di 21
1 | 2 | 3 >>

Poni un quesito pubblico sulla Cedolare secca sugli affitti con il form in fondo alla pagina

Data: 07.04.2014

Autore: Giuseppe

Oggetto: Acconti cedolare secca e 730

Buongiorno, avrei un quesito da farvi:
ho ceduto in locazione un immobile ad uso abitativo dal 01.03.2013 con cedolare secca a 350 euro mensili. L’inquilino in data 27.05.2013 ha lasciato l’immobile per problemi suoi ed io l’ho comunicato all’Agenzia delle Entrate. E’ corretto se indico nel 730/2014 la rendita (145,00), codice utilizzo 3, possesso giorni 87 (dal 01.03.2013 al 27.05.2013), percentuale 100%, codice canone 3, canone di locazione €. 1.050, cod. comune…, imu… e barrando la casella cedolare secca? Per la differenza di 278 giorni indicherò l’immobile a disposizione con il codice 2, è corretto?
Nel quadro F (acconti, ritenute, eccedenze ed altri) devo barrare in F6 la casella per non versare gli acconti della cedolare secca oppure non la devo barrare?
Il suddetto immobile in data 01.01.2014 è stato nuovamente ceduto in locazione con cedolare secca ad altra persona. A giugno 2014 con f24 vorrei versare l’acconto (con metodo previsionale) calcolato su €. 350 mensili (€. 4.200,00 annuali) pagando entro il 16/6/2014 €. 335, entro il 30/11/2014 €. 503 ed il saldo di €. 44 entro il 16/6/2015, è corretto?
Grazie mille anticipatamente.
Giuseppe

Data: 27.02.2014

Autore: francesca.

Oggetto: contratti di locazione

buongiorno. vovevo cortesemente sapere se e' vero che la cedolare secca, conviene solo se il proprietario ha un reddito alto, ovvero che superi i 25 - 30 mila euro, perlomeno cosi mi è stato consigliato. io faccio il 730 congiunto con mio marito ma l'abitazione locata e' intestata solo a mio marito, secondo lei abbiamo fatto bene a fare il contratto tradizionale o no? non capisco la differenza . e come tasse su un reddito di locazione di 3.600,00 annui, in quanto consistono le tasse da pagare?grazie infinite . buona giornata

Data: 13.01.2014

Autore: CHICCO

Oggetto: ricevuta di pagamento cedolare secca

Con l'entrata in vigore della tracciabilità dei pagamenti anche per gli affitti, è obbligatoria la ricevuta di pagamento (in bollo di 2 euro) del fitto o se ne può fare a meno, visto che l'avvenuto pagamento e il relativo importo deriva dalla tracciabilità?
Grazie

Data: 16.06.2013

Autore: Saby

Oggetto: Cedolare secca

A settembre a mia madre ( locatore ) scade un contratto di locazione abitativo soggetto a cedolare secca . Volevo sapere se il contratto si puo ' rinegoziare aumentando il canone mantenendo la cedolare secca . Grazie

Data: 14.06.2013

Autore: giorgio

Oggetto: cedolare secca

l'inquilino non ha pagato il canone da gennaio 2013 ed è sottoposto a sfratto. Non avendo realizzato alcun reddito nel 2013 devo pagare nel 730 le rate per il 2013 pur senza aver incassato il fitto dovutomi?
grazie

Data: 30.04.2013

Autore: FRANCOx

Oggetto: 730 e cedolare secca

Nel 2012 ho tenuta fittata la casa per 6 mesi (giugno-dicembre) versando a maggio 2012, per errore, l'acconto del 40% per altro errato (ho pagato per 7 mesi invece che per 6).
Quest'anno, compilando il 730, oltre a dover pagare il 60%, devo pagare un anticipo del 98% sull'intero anno. A conti fatti, tra tasse ed IMU mi restano, netti, 237 euro cioè 19.75 euro al mese. Posso rinegoziare il fitto? Se l'inquilino non accetta posso sfrattarlo senza danno per me (visto che siamo a metà del secondo anno di fitto su un contratto 4+4)?

Data: 19.04.2013

Autore: serafino

Oggetto: cedolare secca e 730-12

NEL CORSO DEL 2012 HO PAGATO L'ACCONTO DELLA CEDOLARE SECCA (COD 1841) IN UNICA SOLUZIONE E CON LO STESSO F24 HO PAGATO ANCHE IL SALDO UTILIZZANDO IL CODICE 1842.
IN SOSTANZA HO PAGATO TUTTO IL 21% DELL'IMPORTO DEL FITTO DEL 2012.
ADESSO CHE STO COMPILANDO IL 730.2013 ALLA RIGA 6 DEL QUADRO F1 POSSO INSERIRE SOLO L'IMPORTO DELL'ACCONTO VERSATO IN UNICA SOLUZIONE MA NON ANCHE IL SALDO DELLA CEDOLARE DA ME GIA' VERSATO.
COME FACCIO? IL SOFTWARE MI DICE CHE IL MIO SOSTITUTO DEVE VERSARE IL RIMANENTE 5% , MA IO QUESTA SOMMA L'HO GIA' PAGATA. GRAZIE

Data: 05.04.2013

Autore: maurizio

Oggetto: cedolare secca 2013

Buongiorno per una locazione annuale dal 14/01/2012 al 13/01/2013 versero la cedolare dovuta a saldo tutta nel giugno 2013 tramite sostituto d'imposta.Affittando a diverso conduttore con cedolare secca dal 01 maggio 2013 devo pagare l'acconto entro giugno 2013? se si il 40% del 95% di quanto percepito nell'anno 2013 e a novembre il 60% sempre del 95%?Grazie.

Data: 20.02.2013

Autore: sarah

Oggetto: cedolare secca

Buongiorno ho stipulato un contratto di affitto il 01.02.2013, con l'opzione della cedolare secca, l'immobile è stata acquistato da me e da mio marito il 10/08/2012 poi ristrutturato e quindi adesso affittato.
Come mi devo comportare con i versamenti della cedolare? Quando devo effettuarli?
Grazie mille
Sarah

Data: 19.11.2012

Autore: Salvatore Angius

Oggetto: Ho affittato con cedolare secca dall'agosto 2012

Devo pagare solo per i mesi del 2012, per tutto il 2012, devo pagare l'anno prossimo?

Data: 26.11.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Ho affittato con cedolare secca dall'agosto 2012

Chi ha affittato dal 2012 pagherà gli importi relativi alla cedolare secca nella dichiarazione dei redditi che farà a giugno 2013.

Data: 09.11.2012

Autore: antonio

Oggetto: cedolare secca

Ho affittato un'abitazione dal primo giugno 2012 optando per la cedolare secca. Quando e come devo pagare il tributo con relativo codice.Grazie

Data: 26.11.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: cedolare secca

Per ora non verserà nessun acconto. Verserà gli importi a debito con la dichiarazione che farà nel 2013 relativa ai redditi 2012.

Data: 07.11.2012

Autore: Sonia

Oggetto: Cedolare secca-Agenzia di competenza

Cedolare Secca - posso rivolgermi a qualsiasi Ufficio dell'Agenzia delle Entrate oppure devo andare in quella di competenza?

Data: 27.10.2012

Autore: marcella

Oggetto: cedolare secca proroga contratti

nel caso di tacita proroga (dopo 4 anni) di contratti di locazione per uso abitativo per i quali si e' esercitata l'opzione della cedolare secca e' necessario comunicare all'ufficio del registro mediante il mod 69 la proroga del contratto ed il prosieguo dell'opzione?
stesso quesito in caso di tacito rinnovo ( dopo 8 anni).

Data: 25.10.2012

Autore: errorix

Oggetto: errore dati conduttore

Nel consegnare la denuncia di fitto all'agenzia delle entrate, ho inserito per errore al posto dei miei dati (quale proprietario conduttore/beneficiario del fitto) i dati del locatore. Incorro in qualche sanzione, visto che comunque è allegato il contratto di fitto dal quale si evince la realtà?

Data: 16.10.2012

Autore: BRITTI

Oggetto: modifica contratto da cedolare a normale

Ho un contratto di fitto a "cedolare secca" stipulato da pochi mesi, a causa dell'aumento dell'IMU il proprietario di casa mi dice che probabilmente sarà costretto a cambiarlo chiedendo una rinegoziazione, altrimenti non coprirebbe nemmeno le spese. Posso oppormi alla rinegoziazione, tenuto conto che nel contratto sono contenute le seguenti clausole:
- Al termine dell’eventuale periodo di rinnovo del contratto, ciascuna delle parti avrà diritto ad attivare la procedura di rinnovo anche nuove condizioni oppure per la rinuncia al rinnovo del contratto, comunicando la propria intenzione con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno da inviare alla controparte almeno 6 (sei) mesi prima della scadenza. La parte interpellata dovrà rispondere mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ricezione di tale raccomandata A/R. In mancanza di risposta ovvero di accordo, il contratto si intenderà scaduto alla data di cessazione della locazione. In mancanza della suddetta comunicazione il contratto si rinnoverà tacitamente alle medesime condizioni.
- Le parti pattuiscono che il canone sarà del tipo a “cedolare secca”, con possibilità di modifica della tipologia dello stesso in qualsiasi momento.

Data: 09.10.2012

Autore: ALEX

Oggetto: rate cedolare secca

Vorrei sapere se ho ben capito come pagare le imposte o tasse che dir si voglia sulla cedolare secca:

- la prima, nella misura del 40 per cento, entro il 16 giugno di ciascun anno
ovvero entro il 16 luglio con la maggiorazione dello 0,40 per cento a titolo di interesse
corrispettivo;
- la seconda, nella restante misura del 60 per cento, entro il 30 novembre.

------ANNO 2012------
7 MESI X 600 euro mese = 4200 euro di fitto – su cui si paga il 21%(CEDOLARE SECCA)
Tasse da pagare 4200 x 0.21 = euro 882 (le tasse si pagano sul 95% di 882 euro)
882 x 0.95 = 838 euro (40% entro il 16 giugno – 60% entro il 30 novembre)
838 x 0.40 = 335 entro il 16/6/2012 CODICE TRIBUTO 1840
838 x 0.60 = 503 euro entro il 30/11/2012 CODICE TRIBUTO 1841
Codici tributo per la Cedolare secca da indicare nel modello F24:
• 1840 per la prima rata di acconto;
• 1841 per la seconda o unica rata di acconto;
• 1842 per il saldo.
------ANNO 2013------
12 mesi x 600 = 7200 euro di fitto
Tasse da pagare 7200 x 0.21 = euro 1512
più il 5% del 2012: 882 – (335 + 503)= 44 euro per il SALDO 2012
1512 x 0.95 = 1436.40
1436.40 x 0.40 = 574.56 euro ARROTONDARE a 575 euro
1436.40 x 0.60 = 861.84 ARROTONDARE a 862 euro
Entro il 16/6/2013 si devono pagare (575 + 44) = 619 euro
575 con codice 1840 ?
44 con codice 1842 ?
Entro il 30/11/2013 si devono pagare 862 euro
862 con codice 1841 ?
Codici tributo per la Cedolare secca da indicare nel modello F24:
• 1840 per la prima rata di acconto;
• 1841 per la seconda o unica rata di acconto;
• 1842 per il saldo.
-----ANNO 2014------
(e poi sempre così)
12 mesi x 600 = 7200 euro di fitto
Tasse da pagare 7200 x 0.21 = euro 1512
più il 5% del 2013: 1512 – (575 + 862)= 75 euro per il SALDO 2013
1512 x 0.95 = 1436
1436.40 x 0.40 = 574.56 euro ARROTONDARE a 575 euro
143640 x 0.60 = 861.84 ARROTONDARE a 862 euro
Entro il 16/6/2013 si devono pagare (575 + 75) = 650 euro
575 con codice 1840 ?
75 con codice 1842 ?
Entro il 30/11/2013 si devono pagare 862 euro
862 con codice 1841 ?
Codici tributo per la Cedolare secca da indicare nel modello F24:
• 1840 per la prima rata di acconto;
• 1841 per la seconda o unica rata di acconto;
• 1842 per il saldo.

Inoltre, sul mod. F24 da quanto ho capito,nel rigo RATEAZIONE/regione ecc. dovrei segnare 1 per la prima rata, 2 per la seconda. E per il saldo del restante 5% l'anno successivo cosa si deve scrivere? e poi

Data: 04.10.2012

Autore: lucio

Oggetto: cedolare secca

salve

il mio quesito è questo:

Optando per la cedolare secca,ed avendo solo reddito dell'affitto,mi dicono che poi per il periodo di questa opzione l'interessato ovvero il proprietario dell'immobile nn più scaricare cioè portare in detrazione visite mediche e scontrini sanitari,
<e' esatto questo???

grazie anticipate
lucio

Data: 04.10.2012

Autore: FEDERICA

Oggetto: DIMENTICATO CEDOLARE SECCA

HO DIMENTICATO DI OPTARE PER LA CEDOLARE SECCA NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DI QUESTO ANNO. POSSO FARE L'UNICO INTEGRATIVO FLEGGANDO LA CASELLA PER LA CEDOLARE SECCA? GRAZIE

Data: 02.10.2012

Autore: leo

Oggetto: pagamento cedolare secca.

salve volevo un chiarimento. Ho letto che la cedolare secca si paga in acconto e saldo con scadenza 16 giorno acconto e 30 ovembre saldo. Io sto affittando casa dal 1° ottobre 2012 al 31 luglio 2013 (10 mesi) quindi l'acconto lo dovrò pagare il 16 luglio 2013 e il saldo il 30 novembre 2013? se cosi fossse nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno risulterà ce ancora non ho pagato nella di tasse per la cedolare secca .....

Data: 28.09.2012

Autore: Raffaele

Oggetto: compatibilità cedolare secca e uso B&B dell'immobile

Salve vorremmo prendere in affitto un appartamento per uso abitativo e contemporaneamente adibire delle camere a B&B.
Il contratto sarebbe 4+4 uso abitativo ,per il B&B il proprietario ci rilascerebbe un permesso a parte.
Dal punto di vista fiscale ci possono essere ritorsioni?ovvero la cedolare secca risulta incompatibile con l'uso dell'abitazione per b&b?Il proprietario ci ha chiesto di firmare un documento in cui noi ci assumiamo tutta la responsabilità in caso di ritorsioni fiscali.grazie

Data: 11.03.2014

Autore: Eleonora

Oggetto: compatibilità cedolare secca e uso B&B dell'immobile

Ciao Raffaele, mi chiamo Eleonora ed ho lo stesso problema. Noi volevano aprire un B&b non imprenditoriale senza P.Iva...poi il proprietario della casa che volevamo affittare ha consultato un Avvocato, e questi gli ha detto che facendo un 4+4 con autorizzazione al b&b, anche non imprenditoriale si sarebbe configurato un uso commerciale o comunque promisquo e che lui non avrebbe potuto attivare la cedolare secca.
Io sostenevo di si invece, perchè il b&b non imprenditoriale non è appunto un'impresa, ma diretto a sostentare le nostre esigenze di trasferimento.
Sai darmi informazioni?
Eleonora D.

Data: 25.09.2012

Autore: piccinni pasquale-roma

Oggetto: risoluzione contratto di locazione stipulato il 01/12/20211 con opzione della cedolare secca

Devo presentare il mod.69 per la risoluzione del contratto in oggetto, in quanto il locatario è diventato proprietario dell'appartamento a seguito di contratto di acquisto dello stesso, desidero conoscere se sono tenuto a versare anche il diritto minimo di € 67,00.
Grazie per la Vostra disponibilità.

Data: 19.09.2012

Autore: SALVATORE

Oggetto: Cedolare Secca

quest'anno ho optato per la cedolare secca adesso vorrei ritornare alla tassazione ordinaria. Come fare?

Data: 18.09.2012

Autore: MICHELA

Oggetto: Nuovo contratto 2012 e opzione

salve abbiamo stipulato un nuovo contratto di locazione con inzio 01/01/2012, al momento della registrazione non abbiamo optato per la cedolare secca. Si può fare adesso pagando gli acconti e inviano da raccomandata all'inquilino?
Saluti e grazie

Data: 01.08.2012

Autore: giuseppe

Oggetto: cedolare seca a cavallo di due anni

buongiorno
un mio amico al quale sto preparando l'unico pf 2012
ha ceduto nel giugno 2010 un immobile in locazione con contratto di libero mercato 4+4
nel 2011ho compilato il pf 2011 (redditi da locazione 2010) versando il debito 2010 e a novembre l'acconto per il 2011.
a giugno 2012 si è optato per la cedolare secca con efficacia giugno 2012.
domanda come deve essere compilato il pf2012? devo inserire la cedolare secca ? oppure devo compilarlo normalmente ? cioè inserendo l'85% del canone , versando il residuo 2011 e l'add. reg. e calcolando poi separatamente la cedolare secca per l'acconto 2012? e su quale base imponibile devo calcolare l'acconto ? sei mesi con canone normale e sei mesi con cedolare secca ? dato che l'efficacia dell'opzione parte dal 28/06/2012? è un bel rebus e forse non riesco neanche a spiefarne bene i contorni.chiedo scusa in anticipo e vi ringrazio perl'eventuale risposta .
Giuseppe
2° domanda : nella dichiarazione del 2013( relativa redditi 2012 ) devo

Data: 23.07.2012

Autore: franco

Oggetto: cedolare secca

ho affittato un appartamento e ho scelto la cedolare secca, con un contratto 4+4,il conduttore ha pagato solo le prime 5 menslità, quindi sono costretto fargli lo sfratto. io a giugno ho pagato l'acconto del 40% è possibile bloccare il restante, se si cosa devo fare. GRAZIE

Data: 19.07.2012

Autore: Francesco

Oggetto: Nominativo conduttore assente su citofono e cassetta lettere

Gent.mo conduttore del Forum,

innanzitutto complimenti.

La mia compagna ha optato per il regime della cedolare secca e ha inviato la raccomandata a/r al conduttore all'indirizzo dell'abitazione locata, suo domicilio come dichiarato in contratto.
"A tutti gli effetti del presente contratto ... il conduttore elegge domicilio nei locali a lui locati ... ove egli più non li occupi nell'ufficio di segreteria del Comune."
Al momento della consegna della raccomandata però il nominativo non era presente sul citofono e sulla cassetta delle lettere, e la mia compagna ha avuto indietro la lettera dopo la data di registrazione del contratto.
Cosa può fare?
E' inadempiente?

Data: 18.07.2012

Autore: Matteo64-

Oggetto: Bollo su ricevute pagamento fitto

Chi mi sa dire qual'è l'importo della marca da bollo da applicare alle ricevute di pagamento per il fitto di casa (civile abitazione)?
Grazie

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Nuovo commento

 CONDIVIDICI

OGNI CONDIVISIONE CI RENDE PIU' VISIBILI

Admin

Il nuovo regime della cedolare secca sugli affitti

Informazioni utili sulla nuova cedolare secca sugli affitti.

Modalità sugli adempimenti di registrazione del contratto e di versamento delle imposte, e sanzioni in caso di errori.

Vedremo chi può aderire al regime della cedolare secca e chi no, i contratti per i quali un contribuente può aderire al regime, in che modo esercitare l'opzione. i casi particolari come quelli dei contratti non soggetti a registrazione, come fare la comunicazione al conduttore, la proroga del contratto, la durata degli effetti dell'opzione della cedolare secca, la sua base imponibile, le aliquote, i versamenti da effettuare, le modalità di effettuazione dell'opzione in sede di dichiarazione, il versamento degli acconti e la disciplina delle sanzioni.

Qualora avessi dei dubbi puoi porre un quesito pubblico con il form in fondo alla pagina.

 

Attenzione, prima di porre un quesito, ti ricordiamo che:

 

 

1) Per i contratti di locazione sottoscritti il 1 settembre 2011:

- l'opzione deve essere effettuata in sede di registrazione da eseguire entro la fine di settembre.

- Per la registrazione occorre utilizzare il modello Siria.

- Il modello Siria può essere inviato soltanto in via telematica.

- Qualora i locatori sono più di tre o non si voglia utilizzare il modello Siria, si può compilare il modello 69 prelevabile da qui, e andrà presentato secondo le modalità ordinarie.

- La scelta dell'opzione per la cedolare secca varrà fino alla prima scadenza contrattuale (di regola quattro anni), salva la possibilità di revoca in una qualsiasi delle annualità previste.

2) Per i contratti sottoscritti il 1 settembre 2010

- l'opzione per la cedolare secca si esercita nel Modello Unico 2012 poichè si tratta di un contratto di locazione in corso nel 2011.

- L'opzione si esercita previo il pagamento degli acconti di cedolare nei termini previsti dalla normativa. Ricordiamo, quindi, che al 30 settembre 2011, giorno in cui scadeva il pagamento dell'imposta di registro annuale, il contribuente che ha optato per la cedolare secca non dovrà versare o fare nulla.

3) Nel caso di contratto di locazione sottoscritto il 1 Ottobre 2007 e di durata quadriennale (4 anni),

- qualora si intenda esercitare il diritto all'opzione per la cedolare secca, tale diritto sarà esercitato con la compilazione del modello 69, scaricabile da qui, senza versare nulla.

- In tal caso l'opzione per la cedolare secca avrà valore a partire dall'annualità contrattuale 1 Ottobre 2011 - 30 settembre 2012.

- Per l'annualità compresa tra il 1 gennaio 2011 e il 30 settembre 2011 l'opzione si esercita in sede di compilazione del modello unico 2012 e con il pagamento degli acconti della cedolare come già specificato nel caso precedente.

4) Per il pagamento degli acconti:

- entro il 30 novembre 2011 bisogna pagare la seconda rata di acconto della cedolare secca.

- I pagamenti vanno fatti con modello f24.

- Gli acconti sono pari all'85% della cedolare secca dovuta.

- Se l'importo da versare è inferiore a 257.52 euro lo stesso acconto si paga in una unica soluzione entro il 5 novembre.

- Se l'importo della cedolare secca dovuta non supera la soglia dei 51.65 euro non è dovuto nessun acconto a novembre e il pagamento del dovuto si effettua direttamente al saldo nel 2012.

- Lo stesso caso si ha quando il contratto ha decorrenza sucessiva al 31 Ottobre 2011.

5) L'opzione per la cedolare secca non ha effetto se non se ne dà comunicazione all'inquilino con una lettera raccomandata.

- Non è ammesso consegnare la raccomandata a mano.

- Si ricorda che la lettera all'inquilino va trasmessa prima di effettuare l'opzione per la cedolare secca.

- Nell'ipotesi di contratto con annualità intermedia in corso nel 2011, la raccomandata all'inquilino va inviata prudenzialmente prima del pagamento degli acconti per la cedolare secca.

- Nel caso di un unico acconto di Novembre, la raccomandata dovrà essere spedita entro lo stesso termine.