Il regime dei contribuenti minimi, il nuovo regime dei super minimi dal 2012 e il regime residuale degli ex minimi.

In questa sezione troverete tutte le informazioni fiscali sul regime dei contribuenti minimi. Il nuovo regime dei super minimi e il nuovo regime degli ex minimi. Le informazioni essenziali su come comportarsi, su come aderire al regime e sui casi in cui si è fuori dal regime. I quesiti principali, le risposte dell'agenzia delle entrate e alcuni casi concreti in cui si possono trovare i contribuenti che aderiscono al regime fiscale dei contribuenti minimi. Cerca l'argomento che i interessa tra gli articoli e se non dovessi trovare quello che cerchi puoi porre un quesito pubblico con il form in fondo alla pagina.

Per APPUNTAMENTI a Sassari chiama al 079/3767096 o 3420679148 .

 

Contribuenti minimi

Acconti e nuovi minimi.

12.05.2012 16:48
Acconti e nuovi minimi. Di seguito esponiamo il meccanismo di calcolo degli acconti irpef 2012 a seguito di passaggio dal regime dei vecchi minimi a quello dei nuovi contribuenti minimi. A...

Circolare chiarimenti regime ex minimi o residuale

23.12.2011 11:25
Modalità di applicazione del regime contabile agevolato di cui all'articolo 27, comma 3, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011, n. 111). (Regime...

Circolare chiarimenti regime dei nuovi minimi

23.12.2011 11:37
Modalità di applicazione del regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità - disposizioni di attuazione dell'articolo 27, commi 1 e 2, del D.L. 6 luglio 2011,...

Art. 27 del DL n. 98/2011 c.d. manovra correttiva - modifica del regime dei contribuenti minimi

11.07.2011 19:14
Art. 27  del DL n. 98/2011 c.d. manovra correttiva - modifica del regime dei contribuenti minimi  Versione definitiva   Art. 27 (Regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria...

Simulazione dei ricavi e del carico fiscale in regime dei minimi, nuovi minimi, ex minimi e ordinario

08.10.2011 18:33
Simulazione dei ricavi e del carico fiscale in regime dei minimi, nuovi minimi, ex minimi e ordinario   In questo articolo faremo delle simulazioni sui ricavi di un contribuente minimo, sia del...

Requisiti per essere contribuenti minimi

24.04.2011 11:34
Requisiti per essere nel regime fiscale agevolato dei contribuenti minimi Per quanto riguarda i requisiti peri  contribuenti minimi ( ovvero coloro che adottano o intendono adottare il regime...

Beni strumentali dei contribuenti minimi

24.04.2011 12:10
Beni strumentali dei contribuenti minimi Proprio in applicazione del principio di cassa, anche il costo sostenuto per l’acquisto di beni strumentali concorre alla formazione del reddito nel...

Beni a uso promiscuo nel regime dei contribuenti minimi

24.04.2011 12:11
Beni a uso promiscuo Le spese relative a beni ad uso promiscuo dei contribuenti minimi e, quindi, parzialmente inerenti l'attività svolta nel regime dei minimi, (questo vale sia per i vecchi...

Rimanenze dei contribuenti minimi

24.04.2011 12:08
Rimanenze dei contribuenti minimi Non assume alcuna rilevanza sotto il profilo fiscale l’eventuale valore attribuito alle rimanenze di merci acquistate nel corso di applicazione del regime, in...

Come si dettermina il reddito dei contribuenti minimi

24.04.2011 12:06
Come si dettermina il reddito dei contribuenti minimi   Per i contribuenti che rientrano nel regime agevolato dei minimi ( questo vale anche per il nuovo regime dei contribuenti mimimi in...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Poni un quesito pubblico sul regime fiscale dei contribuenti minimi con il form il fondo alla pagina

Data: 16.04.2014

Autore: lLa signora Katrina

Oggetto: katrinashow0@hotmail.com

Avete bisogno di un prestito urgente di tasso di interesse del 3% per pagare il debito se sì con la posta elettronica rapidamente a via: katrinashow0@hotmail.com

Data: 12.04.2014

Autore: Raymond Hills

Oggetto: raymondhillsfinance@yahoo.com

caro signore/Signora,
Prima di qualsiasi altra parola in primo luogo si sono invitati a Raymond Hills Finance Company. Avete bisogno di assistenza finanziaria? Avete bisogno di un prestito per espandere la vostra attività? Avete bisogno di un prestito per avviare un business su larga scala? Avete bisogno di un prestito che può cambiare la tua vita e la tua situazione finanziaria attuale? Avete bisogno di un prestito urgente o di emergenza per mettere le cose al posto giusto? Allora sei nel la casa giusta per tutte le vostre prestito qualità progettato per soddisfare le vostre esigenze. Una società di prestito di livello mondiale impegnata a solo prestito. Diamo out start up e prestiti espansione del business a uomini d'affari futuri e donne a un tasso di interesse basso e conveniente del 3% e un rimborso a lungo termine
durata della vostra scelta. I candidati interessati sono tenuti a fornire le informazioni qui sotto e contattaci via
email: raymondhillsfinance@yahoo.com
sito web: http://www.raymondhillsfinance.wix.com/raymondhillsfinance

Data: 29.03.2014

Autore: Marco A.

Oggetto: Cessazione attività

Chiedendo la cessazione della partita iva come contribuente minimo visto che il reddito è inferiore a 5000 euro, per passare alle attività occasionali, è necessario fare la comunicazione all'INPS per la cancellazione dalla gestione separata (sono pensionato statale) oppure no?

Data: 01.04.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: Cessazione attività

Per la gestione separata non occorre fare nessuna comunicazione.

Data: 04.03.2014

Autore: GIUSEPPE

Oggetto: REGIME DEI MINIMI

UN COLLABORATORE FAMILIARE CHE NON HA MAI PERCEPITO REDDITO VUOLE APRIRE PARTITA IVA CN IL REGIME DEI MINIMI. LEGGO CHE NON è INCOMPATIBILE ESSERE COLLABORATORE FAMILIARE PER ENTRARE NEL REGIME DEI MINIMI MA CONTESTUALMENTE LEGGO CHE NON SI DEVE AVER ESERCITATO NEI 3 ANNI PRECEDENTI ATTIVITA' D'IMPRESA ANCHE IN FORMA ASSOCIATA O FAMILIARE . PUO' IN DEFINITIVA ACCEDERE AL REGIME? GRAZIE

Data: 28.02.2014

Autore: TATA

Oggetto: cONTRIBUENTI SUPER MINIMI

bUONGIORNO, VORREI SAPERE SE I PROFESSIONISTI SUPER MINIMI (PSICOLOGA CON TASSAZIONE 5%) NEL 2014 POSSONO ANCORA INCASSARE I LORO COMPENSI A MEZZO CONTANTI OPPURE SE SI RENDE NECESSARIO INCASSARE UNICAMENTE CON MODALITA' TRACCIABILI (ASSEGNI E BONIFICI).
GRAZIE

Data: 28.02.2014

Autore: Kia

Oggetto: kia_credit@blumail.org

Kia Slim è qui per informare il pubblico che hanno bisogno di prestiti per avviare attività, uso domestico, saldare il debito cattivo o pagare il debito, costruire una casa o per l'altro progetto di sviluppo che sono strategici. Diamo fuori di prestito a basso tasso di interesse del 3%. Se avete bisogno di prestito per uno di questi scopi dichiarati o per qualsiasi altro scopo gentilmente di contattare il nostro email ora : kia_credit@blumail.org

Data: 18.02.2014

Autore: Marco A.

Oggetto: acconti

Vorrei sapere se per gli acconti occorre fare la fattura e se supera la somma di 77,47 euro occorre apporre il bollo. Sulla fattura a saldo occorrerebbe mettere nuovamente il bollo?
Grazie

Data: 24.02.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: acconti

Occorre emettere sempre la fattura al momento in cui si riceve un pagamento. Questo come regola generale.
Qualora la somma superi i 77,47 euro occorre apporre anche il bollo da 2 euro in fattura. (Ricordo che le nuove marche da bollo sono passate da 1.81 a due euro e dunque, qualora si abbiano ancora le vecchie marche da bollo da 1.81 occorre integrarle con una nuova marca da 0,19 centesimi).

Data: 09.03.2014

Autore: Marco A.

Oggetto: R: R: acconti

E poi sul saldo, se supera i 77,47 euro, va apposto un altro bollo?

Data: 10.03.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: acconti

Si.

Data: 10.02.2014

Autore: salvatore

Oggetto: detrarre spese per ricariche telefonino

Salve, sono un infermiere , libero professionista, con regimi dei minimi. Volevo sapere se posso detrarre le spese per le ricariche telefoniche con relativo scontrino. ed in che percentuale? Grazie

Data: 11.02.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: detrarre spese per ricariche telefonino

Si se nelle ricevute/scontrino risulta almeno il numero di cellulare a lei intestato.

Data: 14.02.2014

Autore: salvatore

Oggetto: R: R: detrarre spese per ricariche telefonino

vengono detratte del 50%?

Data: 24.02.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: detrarre spese per ricariche telefonino

Esatto.

Data: 04.02.2014

Autore: Mr Anderson

Oggetto: offerta di prestito

Avete bisogno di un prestito urgente ? Se sì contattarci all'indirizzo (georgeanderson.loanfirm255@gmail.com) per ulteriori informazioni .

Data: 27.01.2014

Autore: CLAUDIA

Oggetto: EX MINIMI

BUONGIORNO, MA IL FISCO DA COSA EVINCE CHE IO SONO UN EX MINIMO?
MI POTETE DIRE QUALI SONO GLI OBBLIGHI IN TERMINI DI DICHIARAZIONI / COMUNICAZIONI? GLI EX MINIMI SONO SOGGETTI ALLA COMUNICAZIONE IVA? E ALLO SPESOMETRO?
SO CHE L'IRAP NON SI PAGA, GIUSTO?
GRAZIE

Data: 28.01.2014

Autore: CLAUDIA

Oggetto: R: EX MINIMI

ma qui vedo che non risponde piu nessuno da settembre...come mai prima erano così puntuali nel dare informazioni!!! che succede???

Data: 30.01.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: R: EX MINIMI

Ciao Claudia,
gli ex minimi sono esentati dal pagamento dell'irap e dalle liquidazioni iva trimestrali. Lo spesometro occorre compilarlo.

Data: 27.02.2014

Autore: CLAUDIA

Oggetto: R: R: R: EX MINIMI

GRAZIE!
MA IL FISCO DA DOVE EVINCE CHE SONO UN EX MINIMO?
GRAZIE

Data: 21.01.2014

Autore: Francesca

Oggetto: codice tributo credito Irpef ex-minimi

Salve,
sono uscita dal regime degli "ex-minimi" alla fine del 2011 e, compilando Unico 2013/Redditi 2012, ho dovuto indicare il credito d'imposta derivante dalle ritenute d'acconto e dal redìsiduo dei periodi precedenti nel rigo RX1, come "credito IRPEF". Per intenderci, nel periodo di appartenenza agli "ex-minimi", nelle compensazioni tramite F24, avrei potuto associare al credito in questione il codice 1800. Adesso come dovrei regolarmi? Posso utilizzare il codice 4035?
Grazie in anticipo per questo utilissimo servizio.

Data: 05.01.2014

Autore: Fernando Jason

Oggetto: fernandoloanfirm@gmail.com

Ciao,

Siamo un'organizzazione cristiana formata per aiutare le persone in necessità di aiuti, come help.So finanziario se si stanno attraversando difficoltà finanziarie o sei in ogni disordine finanziario, e avete bisogno di fondi per avviare la propria attività, o bisogno di voi prestito saldare il debito o pagare le bollette, avviare un business bello, o si sta trovando difficoltà a ottenere prestiti di capitale da banche locali, contattateci oggi via email fernandoloanfirm@gmail.com per la Bibbia dice: "" Luca 11:10 Chiunque chiede ottiene, chi cerca trova. ea chi bussa, la porta sarà aperta "Quindi non lasciate che queste opportunità si passa da perché Gesù è lo stesso ieri, oggi e sempre more.Please questi è una seria mentalità e Dio temendo persone.

Sei consigli per riempire e restituire i dettagli di seguito ..

Il tuo nome: ______________________
Il tuo indirizzo: ____________________
Il tuo Paese: ____________________
Il tuo Occupazione: __________________
Prestito Importo necessario: ______________
Prestito Durata: ____________________
Reddito mensile: __________________
Numero di cellulare: ________________
Avete chiesto un prestito prima: ________________
Se avete chiesto un prestito prima, dove hai trattato onestamente? dove sono
l'azienda si trova? ...


Agire in fretta e uscire di stress finanziario, disordine e disagio contattando Fernando Jason Financial Services Oggi via Email all'indirizzo:
fernandoloanfirm@gmail.com You devono essere trattati con il meglio delle nostre risorse fino ad ottenere questi fondi trasferiti sul tuo conto, e la vostra risposta rapida e veloce determina quanto velocemente voi riceverete il vostro prestito. Senza alcun ritardo Applicare per il prestito migliore e più facile qui con noi. Vi preghiamo di inviare a noi su Via

email: fernandoloanfirm@gmail.com


Cordiali saluti
Fernando Jason

Data: 08.12.2013

Autore: carmen

Oggetto: spese legali

volevo solo sapere se le spese legali sono detraibili, vi ringrazio anticipatamente!

Data: 04.11.2013

Autore: federica

Oggetto: acconti 2013 imprenditoria giovanile ex iniziative produttive

Buongiorno
fino al 31/12/2012 ero nel regime delle Nuove Iniziative produttive.
Dall'anno 2013 sono nel regime dell'imprenditoria giovanile.
A saldo 2012 ho versato l'imposta sostitutiva al 10%. Dato che il regime delle Nuove Iniziative produttive non prevedeva il versamento degli acconti , per l'anno 2013 non ho versato acconti.
Ma dato che il Regime dei minimi prevede invece il versamento degli acconti ...ho sbagliato? Devo versare acconti per l'anno 2013 con i codici tributo dell'imprenditoria giovanile?
Ho provato a porre quesito per email all'Agenzia Delle Entrate e la risposta è stata che "in mancanza di riferimenti normativi non si è tenuti al versamento . Cosa vuole dire? Resto perplessa.

Data: 30.10.2013

Autore: Aurelio

Oggetto: contribuienti minimi e versamento gestione separata INPS

Sono un contribuente minimo già pensionato. Vorrei sapere se c'è un minimo che comunque bisogna pagare all'INPS come contributo alla gestione separata, oppure si deve versare solo il 20% del reddito effettivo. Leggo infatti che c'è un minimale di reddito di circa 15000 euro !!!
Grazie

Data: 28.10.2013

Autore: Marco Paolo Rossi

Oggetto: Ammortamento auto

Gentile Caf di Sassari la mia domanda è sull'ammortamento auto.
Sono una ditta individuale che nel 2009 quando era a regime ordinario ha acquistato una auto per uso promiscuo (settembre 2009 la data di acquisto)... nel 2010 sono sempre rimasto a regime ordinario e ho usufrutio dell'ammortamento di questa auto, nel 2011 sono diventato un minimo ed ho usufruito dell'ammortamento, nel 2012 sono divento ex-minimo ed ho usufruito dell'ammortamento, nel 2013 sempre rimandendo un ex-minimo usufruirò dell'ammortamento? ringraziando vi saluto

Data: 11.10.2013

Autore: anna

Oggetto: nota credito

buon giorno,
vorrei porre questo quesito:
contribuente minimo nel 2012 emette fattura senza iva,
nel 2013 regime normale deve emettere nota di credito per questa fattura che non ha ancora incassato e mai incasserà,
la nota di credito deve essere con iva o senza?

Data: 07.10.2013

Autore: Antonella

Oggetto: Sub Agente Regime dei minimi

Salve,
ho aperto la P.iva con il regime dei minimi in qualità di sub agente di assicurazione. Vorrei sapere se devo applicare la ritenuta d'acconto del 23% sul 50%, o in quanto regime dei minimi non sono obbligata ad applicarla e nel caso quale dicitura indicare il fattura.
Grazie

Data: 07.10.2013

Autore: GIANNI

Oggetto: REGIME MINIMI E COORDINATORE

Buongiorno, dal 2012 ho un disciplinare d'incarico come coordinatore bibliotecario presso un ente pubblico, inoltre, per la stessa attività, svolgo prestazioni occasionali per altri enti . Se, per questa mia attività, aprissi la partita IVA con codice attività 74.90.99 (altre attività professionali n.c.a) potrei accedere al regime dei minimi, o verrebbe considerata una prosecuzione?
Ringrazio anticipatamente e resto in attesa di una vostra cortese risposta.

Data: 20.09.2013

Autore: Claudia

Oggetto: Pagamento tasse e INPS

Salve a tutti, avrei bisogno di aiuto per capire meglio il meccanismo di saldo e acconto delle tasse e dell'INPS nel regime dei minimi.
Ho aperto la P. IVA a fine 2011 e nel 2012 ho fatto la dichiarazione e ho pagato solo il saldo dovuto sia all'INPS che all'erario senza acconti. Ora quest'anno dovrei pagare il dovuto del 2012 + gli acconti del 2013 a giugno e novembre, ma l'anno prossimo il saldo è quello del 2013 e l'acconto è quello del 2014 calcolato sul dovuto del 2013? Vi prego aiutatemi che sono in confusione totale....
Grazie a tutti.

Data: 19.09.2013

Autore: MASSIMO MELONI

Oggetto: INFORMAZIONI SU REGIME NUOVI CONTRIBUENTI MINIMI

SONO UN EX DIPENDENTE ( GEOMETRA ) DI UNA IMPRESA DI COSTRUZIONI DI ROMA. SONO STATO LICENZIATO A NOVEMBRE DEL 2012. HO 36 ANNI.
DA GENNAIO 2013, SONO AMMINISTRATORE UNICO DI UNA S.R.L. ( IMPRESA DI RISTRUTTURAZIONI ) . FACCIO PRESENTE CHE, LA CARICA DI AMMINISTRATORE LA SVOLGO A TITOLO GRATUITO.
DOMANDA :
POSSO APRIRE LA PARTITA IVA NEL REGIME DEI NUOVI CONTRIBUENTI MINIMI ?
GRAZIE - MELONI MASSIMO

Data: 13.09.2013

Autore: Camilla 66

Oggetto: Cambio codice ATECO

Ricorro nuovamente al Suo prezioso aiuto per porle la domanda a cui il mio commercialista ha dato una risposta vaga: Ho aperto p. Iva come contribuente minimo da libero professionista (ricerche genealogiche) e con reddito 2012 chiuso in negativo, ora vorrei cambiare (aggiungere) un diverso codice di attività Ateco (pubblicazione online di elenchi diversi) per raccogliere pubblicità sul relativo sito. Secondo lei, sapendo che sono anche lavoratore dipendente, a quale tipo di imposizione INPS mi dovrei assoggettare?

Data: 13.09.2013

Autore: Francesco Pinna (Admin)

Oggetto: R: Cambio codice ATECO

Poichè già assicurato presso altre forme previdenziali obbligatorie in qualità di dipendente direi che per l'attività di lavoro autonomo dovrà iscriversi alla gestione separata con aliquota ridotta al 20%.

Data: 02.09.2013

Autore: enrico

Oggetto: recupero ritenuta di acconto erroneamente versata

faccio seguito al quesito posto il 26-3 riguardo al recupero della ritenuta di acconto 20% praticata erroneamente insede di fatturazione in regime di superminimi. In un articolo apparso il 6 luglio sul sole24ore viene indicata recuperabile in sede di Unico in virtù della "...risoluzione 47/E di ieri, firmata dal direttore centrale dei servizi ai contribuenti Paolo Savini"..., Ritrnete che la procedura spiegata nell'articolo sia effettivamente applicabile senza rischi a tutti i casi come sembrerebbe ?
Grazie

Data: 03.09.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: recupero ritenuta di acconto erroneamente versata

Confermo quanto da lei anticipato nella domanda.
In sostanza, per recuperare le somme valgono, in pratica, le indicazioni già fornite con la risoluzione n. 47/E.
In particolare, i contribuenti interessati dovranno indicare il codice “l” nel campo “Situazio ni particolari” del frontespizio della
dichiarazione e riportare le ritenute complessivamente subite sui ricavi e compensi relativi al regime dei nuovi minimi nel rigo RS33, colonna 2 (utilizzando solo il primo modulo del quadro RS, senza compilare la colonna 1)
. Le ritenute potranno poi essere scomputate, a scelta, dall’imposta sostitutiva (quadro LM, rigo LM13) oppure dall’Irpef
ordinaria (quadro RN, rigo RN32, colonna 4).

Data: 04.09.2013

Autore: enrico

Oggetto: R: R: recupero ritenuta di acconto erroneamente versata

grazie

Data: 27.08.2013

Autore: Lorena

Oggetto: mera prosecuzione

salve sono un'infermiera che ha aperto la partita iva in regime dei minimi nel 2011, fatturando ad un'unica azienda ospedaliera(unico cliente).
Vorrei sapere se incorro nella mera prosecuzione considerato che dal 2002 al 2006 ho svolto attività infermieristiche per la stessa azienda ospedaliera sotto forma di prestazione occasionale?

Data: 01.09.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: mera prosecuzione

No poichè il periodo che intercorre tra la conclusione delle prestazioni occasionali (2006) e l'anno della apertura della partita iva (2011) è talmente ampio che si esclude a priori ogni ipotesi di mera prosecuzione dell'attività.

Data: 10.08.2013

Autore: domenico

Oggetto: ex minimi

sono un contribuente di 50 anni dipendente di una ditta privata con una piccola impresa di servizi iniziata già nel 2000. quando ho avuto la possibilità sono entrato nel regime dei minimi, ora dal 2012 non posso più esserlo per l'età. posso usufruire del regime degli ex minimi? se si compilo i qudri di reddito RC e RG e applico gli studi di settore nella loro totalità o solo come comunicazione dei dati statistici? Grazie per la cortesia e per la risposta anche se in periodo di ferie

Data: 12.08.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: ex minimi

Potrà aderire al regime degli ex minimi se rispetta anche gli altri requisiti (limite di reddito per esempio).
In tal caso sarà soggetto agli studi di settore come il regime semplificato normale.
Tuttavia, come impresa, per il primo anno di fuoriuscita dal regime dei minimi, gli studi di settore non saranno applicati. Dovranno essere compilati e dovrà essere annotato negli studi che si è al primo anno di fuoriuscita dal regime dei minimi. In aggiunta occorre inserire il codice 12 nel quadro rg.

Data: 30.07.2013

Autore: DINO

Oggetto: CESSAZIONE ATTIVITA' REGIME MINIMI

Al 31.12.2012 ho cessato l'attività come lavoratore autonomo nel regime minimi per scadenza del quinquennio e non avendo l'età per proseguire. Vorrei conferma, per quanto riguarda i beni strumentali, di operare nel modo giusto.Farei fattura destinata a me stesso come persona fisica indicando come prezzo di vendita l'attuale valore di mercato (che non so dove reperire).
L'importo totale della fattura dovrò sommarlo alle altre emesse nel 2012, ai fini della determinazione dell'imposta.Dubbio:il valore attuale dei beni ad uso promiscuo, dedotti al 50%, andrà indicato in fattura al 50%?
Inoltre, se il risultato della dichiarazione sarà un credito d'imposta, potrò utilizzarlo il prossimo anno con il mod.730/2014? Grazie mille

Data: 12.07.2013

Autore: ANGIOLA

Oggetto: ETA' PER I MINIMI

BUONGIORNO, SE E' POSSIBILE VORREI UN CHIARIMENTO IN MERITO AL LIMITE DI ETA' PER I CONTRIBUENTI MINIMI.
ANNO DI NASCITA 1976;
MEDICO; NEGLI ANNI 2009,2010,2011 REDDITI DA BORSA DI SPECIALIZZAZIONE IN MEDICINA GENERALE PAGATI SOTTO FORMA DI LAVORO DIPENDENTE (CUD);
NEL 2012 POTEVA APRIRE LA PARTITA IVA COME CONTRIBUENTE MINIMO AVENDO 36 ANNI DI ETA'?
INIZIANDO LA LIBERA PROFESSIONE COME MEDICO GENERICO IL PRECEDENTE LAVORO E' DA RITENERSI DA PROSECUZIONE?
GRAZIE PER LA RISPOSTA CHE VORRA' INVIARMI.
ANGIOLA

Data: 13.07.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: ETA' PER I MINIMI

Non ci sono limiti di età per aderire al nuovo regime dei contribuenti minimi. Il periodo di specializzazione non rileva per una eventuale contestazione in merito al requisito della "non mera prosecuzione dell'attività".

Data: 09.07.2013

Autore: NADIA

Oggetto: 770

I nuovi superminimi nel caso di pagamenti di fatture con ritenuta d'acconto sono tenuti alla presentazione del modello 770 ? grazie per la vostra professionalità

Data: 10.07.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: 770

Anche i minimi, se assumono la veste di sostituti di imposta (come nel caso specifico) devono presentare il modello 770. Per una conferma può leggere le istruzioni del modello 770 a pag. 58, ultimi righi.

Data: 10.07.2013

Autore: nadia

Oggetto: R: R: 770

grazie impeccabili come sempre

Data: 30.06.2013

Autore: salvatore

Oggetto: Pagamento fitto per minimi

Salve,
sono in regime di contribuente dei minimi e pago regolarmente l'affitto ad una società (SRL) proprietaria dell'immobile dove esercito l'attività che mi rilascia le ricevute di pagamento mensilmente. Purtroppo non vuole farmi le fatture. Il contratto di fitto è regolarmente registrato. Secondo voi è giusto comunque che io sottragga questi costi ai ricavi conseguiti?
Grazie per l'aiuto

Data: 01.07.2013

Autore: Admin

Oggetto: R: Pagamento fitto per minimi

Se ha pagato con assegno o bonifico la cosa è tracciata. In tal caso può"minacciare" di rivolgersi alla Guardia di finanza per segnalare omissioni di natura fiscale quali la mancata emissione della fattura.

Data: 26.06.2013

Autore: Fabrizio

Oggetto: Ammortamenti ex minimi

Negli anni dal 2009 al 2011 ero nel regime dei minimi, e ho sospeso il calcolo degli ammortamenti, dal 2012 sono nel regime degli ex minimi e ho letto che posso riprendere gli ammortamenti. Nel senso che dal 2012 riparto con gli ammortamenti e detraggo la quota che avrei potuto detrarre nel 2009? Es. bene di €. 800 acquistato nel 2008, ammortizzato per €80, residuo €.720. Nel 2012 posso detrarre € 80 e ho un residuo di €.640? Ringrazio anticipatamente per la risposta e per il servizio che offrite


Data: 26.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: Ammortamenti ex minimi

Esatto.

Data: 26.06.2013

Autore: marco

Oggetto: acconti 2013 nuovi contribuenti minimi

Buongiorno, vorrei avere informazioni riguardo al calcolo degli acconti per l'anno 2013 per i nuovi contribuenti minimi: quest'anno, pur guardando la dichiarazione che mi ha fatto il commercialista, non riesco proprio a capirne il meccanismo.
mi piacerebbe saperlo così, per l'anno prossimo, potrei capire quanta parte dei miei compensi tenere da parte per far fronte a questo pagamento: quest'anno ero un po' in difficoltà!

grazie mille a chiunque voglia rispondermi.

Data: 25.06.2013

Autore: Salvo

Oggetto: pagamento acconto irpef 2013

sono un infermiere libero professionista a regime dei minimi; volevo sapere se quest'anno oltre a pagare l'irpef del 5% dell'anno scorso dovro' anche pagare l'acconto irpef per l'anno 2013. Io so che l', l'imposta del 5% non va' pagata in anticipo( allora che senso ha emettere fatture senza la ritenuta del 5%? grazie anticipatamente.

Data: 26.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: pagamento acconto irpef 2013

Gli acconti sono dovuti anche dai contribuenti nuovi minimi. Naturalmente non è detto che debbano essere versati. Questo dipende dai risultati del quadro lm.

Data: 28.06.2013

Autore: Salvo

Oggetto: R: R: pagamento acconto irpef 2013

Potrebbe specificare cos' è il quadro im, grazie . cordiali saluti

Data: 27.06.2013

Autore: salvo

Oggetto: R: pagamento acconto irpef 2013

Vi chiedo cortesemente di poter rispondere al mio quesito , grazie.Saluti

Data: 25.06.2013

Autore: oscar

Oggetto: ammortamento

Buongiorno per un contribuente che nel 2011 era in regime ordinario o nel regime dei forfettini e che nel 2012 è passato ai nuovi superminimi come devo comportarmi con le quote d'ammortamento relative a cespiti acquistati negli anni antecedenti al 2012? grazie



Data: 25.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: ammortamento

Gli ammortamenti sono sospesi e riprendono quando si fuoriesce dal regime.

Data: 03.07.2013

Autore: VITTORIA

Oggetto: R: R: ammortamento

questa regola vale anche per i professionisti? ho acquistato l'auto nel 2006 e dal 2008 ero nel regime dei minimi, ho ancora il 50% dell'auto da ammortizzare...
Grazie

Data: 24.06.2013

Autore: Paolo

Oggetto: Cambio Codice Ateco

Buongiorno,
cambiando il codice attività, permane il regime dei minimi?
Grazie per la cortese risposta

Data: 24.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: Cambio Codice Ateco

Certo. l'importante è non optare per un codice attività vietato dal regime. L'elenco delle attività vietate è lo stesso previsto dal vecchio regime dei contribuenti minimi.

Data: 24.06.2013

Autore: Paolo

Oggetto: R: R: Cambio Codice Ateco

Grazie

Data: 19.06.2013

Autore: vanni vento

Oggetto: autoconsumo minimi

a maggio 2013 ho cessato attività libero professionista con regime dei minimi. Nel 2010 avevo acquistato un computer che avevo portato completamente in deduzione in quanto strumentale per la mia attività.
Dal momento che, non sono solo uscito dal regime dei minimi, ma ho proprio cessato la mia attività di ingegnere e chiuso la partita iva, dal momento che il pc lo utilizzo per scopi personali, devo versare iva sul valore normale del pc al momento della cessazione attività?
Nel 2013 non ho effettuato alcuna fatturazione, nè ho sostenuto alcuna spesa. Il valore normale del pc concorre comunque a formare la base imponibile nel regime dei minimi per il 2013? Quindi nel 2014 devo comunque presentare UNICO relativo redditi 2013 indicando tale plusvalenza tra i ricavi e assoggettandola all'imposta sostitutiva del 5%??

Data: 20.06.2013

Autore: Admin

Oggetto: R: autoconsumo minimi

Nessuna iva da versare. Solo la plusvalenza calcolata come differenza tra il valore di mercato e l'ipotetico valore residuo di ammortamento del bene.

Data: 16.06.2013

Autore: Concetta

Oggetto: Studi di settore ex minimi

Buongiorno, ho un'attività di estetista e fino al 2011 ero nel regime dei minimi, dal 2012 applico il regime degli ex minimi. Facendo il modello unico devo compilare anche gli studi di settore? e devo applicarli?
Grazie per la cortese risposta

Data: 18.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: Studi di settore ex minimi

I residuali come lei dovranno fare gli studi di settore. Adeguarsi o meno è una sua scelta.

Data: 13.06.2013

Autore: UMBERTO

Oggetto: Ricavi

Sono un libero professionista iscritto ad INARCASSA e sulle mie fatture indico il 4% come contributo integrativo. Nel quadro RE i ricavi che vado ad indicare devono essere compresi di detto contributo o lo devo scorporare. Inoltre ne quadro RP non li posso detrarre in quando ho la rivalsa sulle fatture. giusto? Ringrazio per la vs. disponibilità.

Data: 18.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: Ricavi

La rivalsa che si indica in fattura, relativamente ai professionisti iscritti alla propria cassa di previdenza, non costituisce un ricavo.
Si potrà detrarrer la differenza tra la parte versata e la parte adebbitata al cliente. In sostanza, potrai detrarti soltanto la quota effettivamente a tuo carico.

Data: 13.06.2013

Autore: Alessandra

Oggetto: Compilazione fattura

Buongiorno, sono una Neo Biologa nutrizionista, ho appena aperto la p.IVA a regime dei minimi e vorrei avere maggiori chiarimenti su come compilare la fattura per il paziente. Grazie

Data: 13.06.2013

Autore: Alessandra

Oggetto: Compilazione fattura

Completo la domanda che forse era poco chiara.

Sono una biologa nutrizionista (regime dei minimi)e tra qualche giorno inizierò la mia attività. Sono quindi alle prese con la compilazione delle fatture
Nulla fattura da rilasciare al paziente va scritto:
1)Nominativo, indirizzo, città e codice fiscale del paziente
2)n° fattura e data
3)Compenso professionale per la visita
4)Contributo ENPAB 4%
5)Totale fattura
6)Marca da bollo di 1,81 euro se il totale della fattura supera i 77,47 euro
7)Netto da pagare
8) *Operazione senza addebito IVA ai sensi dell art. 1 commi 96-117 L.244/2007 come modificata da art. 27 D.l. 98/2011 e non soggetto a ritenuta d'acconto ai sensi del provvedimento direttore agenzia Entrate n. 185820
9) Il mio timbro professionale fornitomi dall'ordine

-dove applico la dizione "valutazione dello stato di nutrizione" o "controllo valutazione dei fabbisogni nutrizionali" nella fattura??
-Ho dimenticato di scrivere qualcosa, leggi, norme...??
-Il contributo obbligatorio soggettivo annuo dell'ENPAB pari all'11% del reddito professionale netto non va inserito in fattura??
-La fattura va creata come documento word/excel oppure va acquistato il libretto cartaceo?

Grazie mille
Alessandra

Data: 13.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: Compilazione fattura

Salve Alessandra,
tutto corretto. La descrizione della prestazione la scrive vicino al compenso.
In sostanza, accanto ad ogni parte inserisce la descrizione (compenso per.... contributo previdenziale..... bollo... )
Il contributo soggettivo non va inserito in fattura. La fattura la compila con word o excell e la stampa in duplice copia. Inserisce il bollo sull'originale e sulla sua copia inserisce il numero della marca da bollo da 1.81.

Data: 13.06.2013

Autore: oscar

Oggetto: ammortamento superminimi

Buongiorno per un contribuente che nel 2011 era in regime ordinario o nel regime dei forfettini e che nel 2012 è passato ai nuovi superminimi come devo comportarmi con le quote d'ammortamento relative a cespiti acquistati negli anni antecedenti al 2012? grazie

Data: 10.06.2013

Autore: Elisa

Oggetto: Regime residuale

Nel 2012 ho conseguito ricavi per € 41.000,00, perciò esco dal regime dei minimi. Posso entrare in quello dei residuali? Grazie per la disponibilità.

Data: 12.06.2013

Autore: Francesco Pinna (Admin)

Oggetto: R: Regime residuale

Salve Elisa,
purtroppo il regime residuale prevvede gli stessi limiti di reddito del nuovo (e vecchio) regime dei contribuenti minimi, ovvero 30.000 euro di ricavi o compensi.
Poichè lei ha conseguito ricavi per 41 mila euro, dal 1 gennaio 2013 doveva optare per i restanti regimi a disposizione (semplificato o ordinario).

Data: 10.06.2013

Autore: Giorgio

Oggetto: contribuenti minimi

Sono un ingegnere informatico e nel 2012 ero contribuente minimo, ma avendo realizzato nel suddetto anno € 42.000,00 di affari ora rientro nel regime ordinario. Nella compilazione del quadro LM i costi da indicare devono essere comprensivi di iva visto che non ho potuto portarla in detrazione in quanto le mie fatture non la riportavano? Inoltre per gli acquisti all'estreo (USA) le fatture che ricevevo le integravo von l'iva che versavo ogni 16 del mese successivo, questa iva è da portare in detrazione dal reddito come costo'? Grazie per la vostra chiarezza e disponibilità.

Data: 12.06.2013

Autore: Francesco Pinna (Admin)

Oggetto: R: contribuenti minimi

Signor Giorgio,
lei per tutto il 2012 ha operato come contribuente minimo e in tal senso il quadro lm andrà compilato come farebbero tutti gli altri contribuenti minimi: l'iva divenda costo deducibile dal reddito.
Le fatture per gli acquisti esteri in cui risulta l'iva integrata e versata non hanno un trattamento particolare. Anche in questo caso l'ìva diventa un costo interamente deducibile dal reddito.

Data: 06.06.2013

Autore: DEBORAH

Oggetto: ACCONTI CONTRIBUENTI MINIMI

Un contribuente minimo (professionista) che nel 2012 risulta ancora avere tutti i presupposti per continuare ad essere tale su quale base gli vanno calcolati gli acconti? cioè si calcola il 5% anche sul reddito dell'anno precedente (2011) + il 5% su quello dell'anno 2012?
Inoltre se questo contribuente aveva un credito da quadro CM nel 2011 che non ha nè compensato nè chiesto a rimborso e se lo vuole utilizzare nel 2012 in quale quadro o rigo va inserito?Vi prego di darmi una risposta in merito.
Vi ringrazio

Data: 03.06.2013

Autore: Giovanni

Oggetto: Codice tributo F24 "superminimi 5 %"

Buonasera, ho un dubbio per i dati da inserire nell'F24 per il pagamento dell' imposta sostitutiva 5% per regime dei superminimi:

è giusto il 1799 o c'è quello nuovo per i "superminimi"?

Grazie a tutti in anticipo

Data: 02.06.2013

Autore: Stefano 52

Oggetto: Regime nuovi minimi

Sono dal 1/6/2013 in pensione e voglio aprire una P.IVA
Se la data di inizio attivita' e' i l 10/6 ,il periodo da considerare per il reddito dei 30.000€ e' di 7 mesi ( cioe' 17500 ) o si devono considerare come unita' di misura i giorni.?
La seconda domanda e' relativa ai contributi INPS che dovro' versare ( 20%del reddito.);se termino l'attivita' tra 2 anni andranno perduti?.
Grazie e complimenti per la vostra professionalita'.

Data: 30.05.2013

Autore: lorena

Oggetto: mera prosecuzione

salve sono un'infermiera che ha aperto la partita iva in regime dei minimi nel 2011, fatturando ad un'unica azienda ospedaliera(unico cliente).
Vorrei sapere se incorro nella mera prosecuzione considerato che dal 2002 al 2006 ho svolto attività infermieristiche per la stessa azienda ospedaliera sotto forma di prestazione occasionale?

Data: 16.05.2013

Autore: comm

Oggetto: procacciatore di affari occasionale

Procacciatore di affari occasionale
Ho aperto la P.IVA come organizzatore di eventi e feste aderendo al regime dei nuovi contribuenti minimi e mi sono iscritta all’INPS nella gestione separata.
Durane l’organizzazione di un matrimonio il ristorante che ho contattato mi vuole riconoscere una provvigione del 10%. Ovvero gli sposi pagheranno il ristorante, io rilascerò fattura/ricevuta al ristorante per la provvigione del 10 %. Volevo sapere ma devo rilasciare la fattura quindi senza l’applicazione della ritenuta o devo rilasciare ricevuta in quanto si riferisce ad una attività occasiona “procacciatori di affari” sulla quale applicare la ritenuta del 23% sul 50% delle provvigioni?

Data: 14.05.2013

Autore: riccardo

Oggetto: apertura nuova partita iva

buongiorno,
la clinica presso cui presto la mia opera come infermiere co.co.co. dal 06/2011 ha deciso di licenziarci tutti a far data 30.06.2013 e chiedendoci di continuare a lavorare per loro con la partita iva facendoci un contratto.
posso aprire con il regime dei minimi? potrò fatturare quindi anche ad altre cliniche.
premetto che ho 40 anni.
grazie
Riccardo

Data: 13.05.2013

Autore: renato

Oggetto: Regime dei minimi in italia. Lavorando a Londra.

Buon giorno
Sono un architetto di 26 anni, ho aperto in italia partita iva nel 2012 con contabilità dei minimi. Sono stato costretto ad andare a londra per trovare lavoro; quì mi richidono fattura. Posso fatturare dall'italietta.
grazie
renato

Data: 10.05.2013

Autore: MOBILIA SARA

Oggetto: REGIME DEI MINIMI

HO AVVIATA LA MIA ATTIVITà DI MEDICO NEL 2007 ALL'ETà DI 26 ANNI. NEL 2008 SONO ENTRATA NEL REGIME DEI MINIMI . FINO A QUANDO CI POSSO RESTARE MANTENENDO I REQUISITI DI BASE???

Data: 04.05.2013

Autore: Alex

Oggetto: prestiti e fatture per contribuenti minimi

Buongiorno, vorrei sapere se faccio un prestito presso una finanziaria per aprire un'attività artigianale per acquistare l'arredamento , posso scaricare gli interessi del finanziamento oltre alla fattura dell'acquisto dell'arredamento?
Posso aprire la partita iva con regimi dei minimi per un salone di parrucchiere? Grazie anticipatamente

Data: 04.05.2013

Autore: Alex

Oggetto: R: prestiti e fatture per contribuenti minimi

Vorrei sapere se ai fini fiscali, devo aprire la partita iva prima dell'acquisto dell'arredamento per poter scaricare la fattura ed eventuali interessi del prestito ?

Data: 30.04.2013

Autore: carlo

Oggetto: regolare accesso ai minimi?

Buongiorno,
ho necessità di una conferma. Ho svolto la pratica professionale dal novembre 2006 all'ottobre 2008. In attesa di passare l'esame di stato ho continuato a lavorare "senza contratto" ed ho emesso ricevute per prestazioni occasionali per la poca attività svolta nel limite dei 5.000,00 euro, importi che ho sempre dichiarato al fine di recuperare la ritenuta d'acconto. Nel 2011, a 28 anni, ho aperto partita iva usufruendo del regime dei minimi, passando ai superminimi nel 2012. Il mio percorso è corretto, o non potevo accedere ai minimi?

Data: 24.04.2013

Autore: salvatore

Oggetto: Lavoro dipendente/contribuente minimo

Ho una piccola pizzeria al taglio con regime contribuente minimo. Un'impresa mi ha proposto un contratto a tempo indeterminato per compiti amministrativiSiccome gli orari sono diversi vorrei accettare incarico. Questo mi crea esclusione dal regime dei minimi?

Data: 22.04.2013

Autore: Fausto

Oggetto: ex minimi

Buonasera,
sono un ex-minimo e se non erro dovrei compilare il quadro RE del modello unico. Volevo chiedervi se è necessario fare qualche comunicazione o spuntare qualcosa per indicare che sono un ex minimo. A suo tempo leggendo le disposizioni per gli ex minini mi era sembrato di capire che non è necessario fare nessuna comunicazione.
grazie

Data: 22.04.2013

Autore: Piero

Oggetto: Salsoni

Può ac cedere un professionista in attività con p.iva dal 1992 a oggi al regime degli ex minimi (con semplificazioni) sussistendo tutti gli altri requisiti? In sostanza., l'unico dubbio è se lo può fare essendo in attività dal 1992 a tutt'oggi

Data: 21.04.2013

Autore: Angelo

Oggetto: dichiarazione redditi

quali quadri del modello Unico deve compilare un contribuente minimo (nuovo)?

Data: 18.04.2013

Autore: NICOLA

Oggetto: CONTRIBUENTE MINIMO CHE DIVENTA SOCIO DI SAS IN CORSO D'ANNO

Buongiorno.
Sono un contribuente minimo titolare di P.IVA e nel 2013 ho già emesso alcune fatture a miei clienti. Ad Aprile sono diventato socio accomandatario di SAS e, come ribadito dalla Risoluzione 146/E Ag. Entrate, il mio regime è incompatibile con lo status di socio e quindi devo abbandonare, con decorrenza 01.01.2013 il regime dei minimi per adottare il regime ordinario. Il mio quesito è il seguente. Come mi devo comportare con le fatture già emesse ? Devo provvedere ad emettere delle note di accredito per totale storno delle fatture emesse come minimo ed emettere nuove fatture con IVA esposta oppure non faccio nulla e devo solo provvedere a scorporare l'IVA da quanto già fatturato ed incassato ? (con evidente danno per me in quanto dovrò poi versare all'erario dell'IVA che non ho ricevuto dal mio cliente).
Grazie in anticipo

Data: 13.04.2013

Autore: studio

Oggetto: collaborazione tra professionisti

salve sono nel regime dei superminimi (irpef 5%), iscritta come professionista alla gestione separata. Vorrei offrire ai miei clienti dei servizi di cui io non mi occupo ma per far questo ho bisogno di un consulente del lavoro che collabori con me. Questo tipo di collaborazione tra titolari di partita iva (preciso che sarà una collaborazione continua, credo una fattura al mese) farebbe fuoriuscire dai minimi?oppure le collaborazioni non sono accettate solo con co.co.pro?C è qualche riferimento normativo in proposito? La ringrazio

Data: 01.06.2013

Autore: Fabio

Oggetto: R: collaborazione tra professionisti

Mi piacerebbe sapere la risposta a questo quesito.
Sono un consulente contribuente minimo che dovrebbe ricevere fatture da altre partite iva per servizi che prestano. posso riceverle o fuoriesco dal regime?

Data: 10.04.2013

Autore: carla

Oggetto: associazione regime dei minimi e lavoro a tempo indeterminato

Mi avete risposto in data 19/3 circa la possibilità di associare regime dei minimi e co.co.pro
Ora però l'azienda anziché co.co.pro mi propone un lavoro a tempo indeterminato. Vorrei però mantenere in piedi una mia piccola attività nel regime dei minimi. E' possibile? E rimane valido che i due redditi nonv anno sommati nella dichiarazione dei redditi e al fine del raggiungimento del limite di 30.000 euro? C

Data: 08.04.2013

Autore: GIUSEPPINA

Oggetto: REGIME MINIMI

Sono stata da più di dieci anni produttore libera con lettera di incarico di una compagnia di assicurazione dichiarando sempre i compensi ricevuti. L'INPS mi ha accertato per gli ultimi 5 anni la mancanza di iscrizione con comunicazione anche alla CCIAA di competenza. Adesso la compagnia di assicurazione per il proseguimento dell'attività mi ha chiesto l'apertura della partita IVA. Ho i requisiti per poter aderire al nuovo regime dei minimi? O si intende una mera prosecuzione dell'attività precedentemente svolta visto che avrò a che fare sempre con la stessa clientela?
Grazie per la risposta

Data: 08.04.2013

Autore: SALVATORE

Oggetto: ADESIONE REGIME MINIMI

Sono un neo geometra e vorrei aderire al nuovo regime dei minimi ma no so se ho i requisiti in quando sono stato socio accomandante (con solo versamento capitale senza mai interessarmi direttamente dei lavorori svolti dalla società) e al momento sono stato nominato liquidatore della stessa società che non stà svolgendo nessuna attività.
Visto che non ho più introiti vorrei intraprendere l'attività di libero professionista geometra posso aderire al nuovo regime dei minimi?

Data: 02.04.2013

Autore: Paolo

Oggetto: prosecuzione attività

sono un infermiere professionale, lavoro come dipendente con contratto a tempo determinato presso una struttura sanitaria. Poichè il mio contratto è in scadenza e non mi verrà prorogato, un'altra struttura mi ha proposto di aprirmi la partita iva come infermiere indipendente e di collaborare con loro.Mi chiedevo se avendo 29 anni potrei optare per il regime dei superminimi?
Grazie.

Data: 29.03.2013

Autore: Marco

Oggetto: Contribuente Minimo e domicilio fiscale

Buongiorno, sono un contribuente minimo dall'inizio del 2012 residente in provincia di monza e brianza. Sto Lavorando parecchio nella provincia di milano (molto più che nella mia) e stavo pensando di trasferirmi, almeno un po', a casa della mia ragazza che appunto abita in provincia di milano. Posso cambiare domicilio o è necessario che cambi residenza? Devo comunicare qualcosa all'agenzia delle entrate?
Grazie mille.

Data: 27.03.2013

Autore: Stefano

Oggetto: R: R: prosecuzione attività - contratti inferiori ai 18 mesi

Grazie per la risposta....
quindi potrei tranquillamente lavorare per caio, sempronio ma anche per tizio (ex datore di lavoro, avendo svolto precedentemente attività di ingegnere per non più di 18 mesi). Ho capito bene?

Data: 26.03.2013

Autore: Federica

Oggetto: recupero ritenuta d'acconto erroneamente versata

Sono infermiera e appartengo al regime dei superminimi. Lo scorso anno ho fatturato alla mia cooperativa, i compensi del mese di ottobre nel mese di dicembre, la fattura l'ho emessa con ritenuta d'acconto 20%, A fine dicembre il compenso non mi era stato ancora saldato, io sollecitamente ho mandato una mail chiedendo di non versarne la ritenuta d'acconto visto che con le nuove norme sui minimi io avrei potuto usufruire della ritenuta 5%. La cooperativa ha fatto orecchie da mercante e mi ha versato la ritenuta d'acconto. Io non mi sono preoccupata perchè ho pensato che l'avreia portata in detrazione nel quadro CM. Ora mi accorgo che non c'è un riqardro nel quadro LM dove indicare questo Irpef già versata. Mi sapete indicare come recuperarla nel prossimo Unico?

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Nuovo commento

 CONDIVIDICI

OGNI CONDIVISIONE CI RENDE PIU' VISIBILI

Admin

Link veloci agli articoli della sezione dei contribuenti minimi
Acquisti intracomunitari per contribuenti minimni
Annotazione date di pagamento e di incasso
Annotazione dei corrispettivi e regime dei minimi
Applicazione delle ritenute di acconto nei confronti dei contribuenti minimi
Art. 27 del DL n. 98/2011 c.d. manovra correttiva - modifica del regime dei contribuenti minimi
 Associato in partecipazione e regime dei minimi
Attività escluse dal regime dei contribuenti minimi
Autoconsumo nel regime dei minimi
Beni a uso promiscuo nel regime dei contribuenti minimi
Beni strumentali agente di commercio e regime dei minimi
Beni strumentali dei contribuenti minimi
Beni strumentali posseduti nel triennio
Bollo su fatture dei contribuenti minimi
Circolare chiarimenti regime dei nuovi minimi
Circolare chiarimenti regime ex minimi o residuale
Come si dettermina il reddito dei contribuenti minimi
Come si effettua la rettifica della detrazione Iva nel regime dei minimi
Come si riportano le perdite nel regime dei minimi
Componenti del reddito riferiti ad esercizi precedenti alla adesione al regime dei minimi
Componenti positivi al netto delle rimanenze finali
Comunicazione dati Iva dei contribuenti minimi
Contemporaneo svolgimento di attività escluse e non dal regime dei minimi
Contribuenti che non possono fruire del regime dei contribuenti minimi
Contributi a fondo perduto per l’acquisto di beni strumentali contribuenti minimi
Contributi integrativi dovuti da contribuenti minimi iscritti alle Casse di previdenza private
Contributi previdenziali nel regime dei minimi
Cosa succede se ci si avvale del regime dei minimi senza averne i requisiti?
Crediti d'imposta per contribuenti minimi
Deducibilità iva per i contribuenti minimi
Detterminazione del reddito: Sopravvenienze attive/passive nel regime dei contribuenti minimi
Determinazione delle plusvalenze derivanti dalla cessione di beni strumentali per contribuenti minimi
Detrazioni carichi famiglia e contributi previdenziali nei minimi
Emissione della fattura con addebito dell'imposta
Emissione della fattura con addebito dell’imposta iva in regime dei minimi
Emissione dello scontrino o della ricevuta regime minimi
Esportazioni e contribuenti minimi
Il regime dei contribuenti minimi
Imposta sostitutiva del 20 per cento per il regime dei minimi
Impresa familiare e contribuenti minimi
Impresa familiare, minimi e imposta sostitutiva
Imprese familiari e minimi
Individuazione del triennio di riferimento per il limite relativo ai beni strumentali acquistati nel regime dei minimi
Invio telematico dei corrispettivi in regime dei minimi
Irap e regime dei minimi
Limite dei beni strumentali e rilevanza dell’IVA per l'accesso e la permanenza nel regime dei minimi
Liquidazione dell’impresa e contribuenti minimi
Minimi e Attività soggette ad aggio o ricavo fisso
Operazioni straordinarie e regime dei minimi
Partecipazione in società di persone o srl trasparenti e regime dei minimi
Perdite fiscali dei contribuenti minimi
Posticipazione della registrazione delle operazioni attive, per gli esercenti attività di autotrasporto di cui all’art. 74, quarto comma
Presentazione del modello di dichiarazione senza indicazione dell’opzione per il regime dei minimi
Prestazioni occasionali e contribuenti minimi
Produttori agricoli e regime dei minimi
Quali sono i beni strumentali rilevanti per i contribuenti minimi
Quando non si applica il regime dei minimi: disapplicazione per opzione
Regime dei minimi e applicazione regimi speciali
Regime dei minimi e Canoni di leasing
Regime dei minimi e imprenditori agricoli
Registrazione delle fatture ricevute da un contribuente minimo
Regolarizzazione degli adempimenti IVA nel caso di uscita dal regime con effetto dal periodo di imposta in corso
Requisiti per essere contribuenti minimi
Reverse charge e contribuenti minimi
Revoca dell’opzione per il regime delle nuove attività imprenditoriali o di lavoro autonomo
Rilevanza delle operazioni prive del requisito della territorialità ai fini IVA
Rilevanza delle prestazioni occasionali nel calcolo del limite dei ricavi o compensi dei contribuenti minimi
Rimanenze dei contribuenti minimi
Rimborso delle ritenute subite eccedenti l’imposta sostitutiva dei minimi
Rimborso Iva minimi
Ritenute e regime dei minimi
Scorporo Iva in caso di superamento dei 45.000 euro
Semplificazioni contabili per i contribuenti minimi
Simulazione dei ricavi e del carico fiscale in regime dei minimi, nuovi minimi, ex minimi e ordinario
Spese a deducibilità limitata nel regime dei contribuenti minimi
Spese di albergo e ristorante per professionista nel regime dei minimi
Spese per omaggi, vitto e alloggio dei contribuenti minimi
Studi di settore e parametri per contribuenti minimi
Trattamento delle quote ammortamento residue dei beni strumentali acquistati prima dell’ingresso nel regime
Trattamento delle rimanenze di merci residue regime minimi
Uscita dal regime: Opzione per il regime delle nuove attività imprenditoriali o di lavoro autonomo

 

TUTTE LE FATTURE DEL REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI

Esempi completi di come si realizza una fattura per un contribuente che ha aderito al regime dei contribuenti minimi.

Tutti i diversi casi possibili di varianti per la fattura di un minimo spiegati in un articolo chiaro e semplice.

 

ATTENZIONE

Per un appuntamento

con lo Studio Commerciale

Posadinu Pinna

e il Caf Nazionale del Lavoro

puoi telefonare al 079/3767096 o al 3420679148