Il modello unico Persone fisiche: istruzioni per la compilazione

Tutte le informazioni sulla compilazione del Modello Unico. La compilazione dei quadri, le agevolazioni fiscali a disposizione, la spedizione o l'invio del modello di dichiarazione e altro ancora. Quando versare gli acconti, in che modo effettuare i versamenti, i principali codici tributo, come effettuare la rateizzazione delle imposte, la compensazione di debiti e crediti, la correzione del modello, la dichiarazione presentata dagli eredi, le modalità di arrotondamento, come conservare la documentazione, come effettuare una dichiarazione correttiva nei termini o una dichiarazione integrativa.

Per APPUNTAMENTI a Sassari chiama al 079/3767096 o 3420679148 .

 

Modello Unico: Istruzioni per la dichiarazione dei redditi

Documenti utili per la compilazione del modello unico

15.12.2011 12:21
Tutti i documenti utili per...

Modalità di presentazione telematica diretta della dichiarazione modello unico

13.04.2011 13:08
Presentazione telematica...

Presentazione del modello unico tramite intermediari abilitati

13.04.2011 13:14
Presentazione tramite...

Presentazione modello unico agli uffici postali

13.04.2011 13:21
Presentazione agli uffici...

Dichiarazione modello unico presentata all'estero

13.04.2011 13:35
Dichiarazione Modello Unico...

Quando si presenta la dichiarazione dei redditi modello Unico?

13.04.2011 13:37
Quando si presenta la...

Quando devono essere versate le imposte?

13.04.2011 13:41
Termini di versamento Tutti...

Acconti irpef : quando bisogna versarli?

13.04.2011 13:44
Acconto IRPEF dovuto Per...

Saldo iva modello unico

13.04.2011 15:12
Saldo IVA Anche il saldo...

Come si effettuano i versamenti delle imposte del modello unico

13.04.2011 15:16
Come si effettuano i...

Principali codici tributo modello unico

13.04.2011 15:20
Principali codici...

Rateazione imposte modello unico

13.04.2011 15:23
Rateazione imposte modello...

La compensazione di crediti e debiti della dichiarazione

13.04.2011 15:31
La compensazione dei crediti...

Compensazione crediti iva delle liquidazioni periodiche

13.04.2011 15:36
Compensazione crediti iva...

Compensazione dei crediti inps risultanti dal modello DM10

13.04.2011 15:39
Compensazione dei crediti...
Oggetti: 1 - 15 di 112
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Poni un quesito pubblico sul Modello Unico 2011 con il form in fondo alla pagina

Data: 26.04.2016

Autore: anna

Oggetto: devo fare la dichiarazione?

buongiorno. Sono intestataria di una seconda casa in un comune diverso da quello di residenza (reddito 336€),la prima casa è intestata a mio marito,non percepisco altri redditi. Immagino non sia obbligata a fare la dichiarazione. Se è così, risultando a carico di mio marito,la casa in questione va inserita nella sua dichiarazione? e le mie spese mediche si cumulano alle sue? La ringrazio anticipatamente.

Data: 21.05.2015

Autore: marco

Oggetto: reddito fabbricati

Gradirei conoscere l'esatto n. di codice da inserire in colonna 2 - utilizzo- quadro B per un immobile ad uso commerciale dato in comodato gratuito alla figlia ubicato nel comune ove risiedo e del quale pago regolarmente l'IMU . Grazie.

Data: 18.04.2015

Autore: francesco

Oggetto: lavoro occasionale e redditi da locazione

Salve mia moglie percepisce solo redditi da locazione fabbricati per un importo annuo di €. 3.960,00.
Quest’anno ha iniziato una nuova attività che consiste nella realizzazione di bomboniere per privati
Utilizzando la ricevuta per prestazione occasionale, senza ritenuta d’acconto, ai sensi dell’art. 222
del codice civile e ai sensi dell’art. 67 lettera I del TUIR D.P.R. n. 917/86, realizzando euro €. 400,00
totali corrisposti da due committenti.
- Dovrà fare la dichiarazione dei redditi?
- Se si dovrà presentare il mod. 730 o l’unico 2015?
- Vale il caso di esonero dei 4.800,00 euro di reddito complessivo in cui ricadono redditi diversi per
- Prestazioni occasionali?
- Presentando la dichiarazione avrà diritto alle detrazioni per lavoro assimilato a quello dipendente
per un massimo di €. 1048,00.
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.

Data: 27.04.2015

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: lavoro occasionale e redditi da locazione

Poichè sua moglie ha redditi da locazione e mi sembra di capire che sia priva di sostituto di imposta, dovrà certamente fare il modello unico per il solo fatto di dover dichiarare i redditi dei fabbricati. Le prestazioni occasionali potranno essere dichiarate ma non produrranno nessuna imposta a debito poichè scontano, come ha ricordato lei, la detrazione di imposta. Se ci fossero state ritenute si sarebbero potute richiedere indietro.

Data: 27.04.2015

Autore: francesco

Oggetto: R: R: lavoro occasionale e redditi da locazione

La ringrazio per la tempestiva risposta ma ho un forte dubbio
volevo chiederle se la detrazione d'imposta riconosciuta per i redditi da lavoro occasionale, in quanto calcolata sul reddito complessivo, (redditi da fabbricati + redditi diversi) abbatterà anche l'Irpef dovuta per il reddito da fabbricato?
es. Redditi da fabbricato €. 3.000 Irpef 690,00;
Redditi diversi €. 400 Irpef 92,00;
Totale reddito €. 3.400
Totale Irpef €. 782
Detrazioni per prestazioni
occasionali riconosciute per redditi
complessivi fino €. 4.800,00 €.1.104
Irpef dovuta €. 0
Il mio ragionamento è giusto o sbaglio qualche procedimento?
La ringrazio in anticipo.

Data: 11.04.2014

Autore: Elisabetta

Oggetto: Figlio a carico o no nel modello unico

Buongiorno,
Un’informazione, cortesemente…..
Sono una pensionata e ho un figlio adulto di 32 anni che, sfortunatamente, non ha un lavoro fisso, in regola…, ma è comproprietario con me di alcuni immobili. Nella stesura del mio modello Unico, che ho compilato fino all’anno scorso (per non farmi scalare le tasse dalla pensione), non l’ho mai segnalato come “figlio a carico” in quanto percepiva una parte d’affitto da uno dei suddetti immobili, il cui contratto è venuto a scadere a fine gennaio 2013 e non è più stato rinnovato. Dato che quest’anno ho già provveduto alla compilazione del modello 730 (in quanto, a seguito di spese di ristrutturazione, sono in credito d’imposta) mi chiedevo:
A) E’ stata corretta questa procedura fino ad ora adottata riguardante il figlio?
B) Nel caso avessi sbagliato, per quest’ultima dichiarazione, dato che è già stata inoltrata per via telematica all’Ufficio Imposte, potrei far fare una correzione al CAF dove mi sono rivolta o, eventualmente, che fare?
Ringrazio anticipatamente ed invio cordiali saluti.
Elisabetta

Data: 14.04.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: Figlio a carico o no nel modello unico

Per essere considerati a carico non si devono superare, come limite di reddito annuo, €. 2840,51. Se il reddito di suo figlio derivante dalle locazioni degli immobili, nel 2013, era superiore a questa soglia, non poteva risultare a suo carico. Diversamente è sempre in tempo per correggere il suo modello 730 2014. Se così fosse, potrebbe correggere anche il modello unico 2013 redditi 2012.
Poichè la locazione si è conclusa a fine 2013, presumibilmente nel 2014 suo figlio non percepirà più redditi da locazione e, in tal caso, potrà essere inserito a suo carico con il modello 730 2015 relativo ai redditi 2014.

Data: 14.04.2014

Autore: Elisabetta

Oggetto: R: R: Figlio a carico o no nel modello unico

Grazie per la tempestiva risposta!
Solo una precisazione... La locazione era terminata a FINE GENNAIO 2013 e non alla fine dello stesso anno e, sicuramente, non poteva superare il limite di € 2840,51. Cambia qualche cosa? Nuovamente grazie.
Cordiali saluti
Elisabetta

Data: 16.04.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: Figlio a carico o no nel modello unico

In tal caso, se suo figlio nel 2013 non ha superato la soglia di reddito in oggetto allora nel 730 2014 potrà risultare a suo carico. Chieda una correzione del modello già inviato.

Data: 21.03.2014

Autore: Raffaele

Oggetto: Compensazione credito IRPEF-Imposta Regionale nel modello unico

Egregio dottore,
Dalla compilazione del modello UNICO della mia dichiarazione,risulta un credito di circa 500€ ,ma devo pagare una imposta Regionale di 200 €.
Posso compensare questi due importi,nella dichiarazione e chiedre un rimborso della sola differenza di 300 € oppure devo sempre inviare il mod.F24?
Grazie
Raffaele

Data: 25.03.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: Compensazione credito IRPEF-Imposta Regionale nel modello unico

Certamente è possibile compensare un debito relativo all'addizionale regionale con un credito irpef. Occorre compilare un modello f24 a zero in cui si compensa il debito con il credito. IL resto si può richiedere a rimborso nel modello unico. Occorre fare attenzione alla compilazione del quadro rx in cui bisogna distinguere tra gli importi richiesti a rimborso con quelli usati in compensazione.

Data: 25.03.2014

Autore: Raffaele

Oggetto: R: R: Compensazione credito IRPEF-Imposta Regionale nel modello unico

Grazie.
Le chiedo ancora: compilo la dichiarazione UNICO mini con inoltro con fisconline,il modello F24 viere stampato in automatico dal sistema oppure lo devo compilare a parte?.
Inoltre devo consegnare una copia all'Agenzia?

Data: 25.03.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: Compensazione credito IRPEF-Imposta Regionale nel modello unico

Non saprei risponderle se il modello f24 viene stampato poichè non conosco il funzionamento del modello unico mini (noi usiamo software diversi). In ogni caso il modello f24 a zero va sempre consegnato. Lo stesso modello f24 potrà essere inviato sia tramite il proprio cassetto fiscale sia direttamente alle poste in formato cartaceo.

Data: 18.02.2014

Autore: Antonella da Perugia-

Oggetto: info su adempimenti di un ragioniera commercialista rispetto al nostro modello unico

Lo studio commerciale che ha sempre fatto la dichiarazione dei redditi a mio padre che è deceduto a novembre 2013, si rifiuta di consegnarmi una copia dell'ultima dichiarazione dei redditi. Gli eredi siamo : io, mia sorella e mia madre. E' legitttimo questo comportamento? Grazie

Data: 25.03.2014

Autore: Admin

Oggetto: R: info su adempimenti di un ragioniera commercialista rispetto al nostro modello unico

Non lo trovo un comportamento corretto. In ogni caso si ricordi che può sempre recarsi presso la sede dell'agenzia delle entrate più vicina è richiedere una copia dell'ultima dichiarazione dei redditi di suo padre.

Data: 18.10.2013

Autore: maurizio

Oggetto: modello unico e assegni familiari

scusate la domanda ,vorrei sapere possibilmente se le detrazioni per il figlio a carico che ho a credito sul modello unico e gli assegni familiari sono la stessa cosa perchè non ho visto nessuno dei 2 grazie

Data: 27.07.2013

Autore: MARIO

Oggetto: Affitto posto barca e modello unico

nel 2012 ho affittato il posto barca per € 3000 /anno, so che devo dichiarare nel quadro RL sez IIa rigo RL10 ma non capisco se posso scaricare come spese i servizi portuali € 2304 e mandare a tassazione la sola differenza € 696.
Grazie.

Data: 21.06.2013

Autore: monja

Oggetto: Ricevuto unico cud x lavoro estivo con reddito totale 3500 devo fare 730 o modello unico?

Sono una studentessa e l anno scorso ho lavorato x soli 4 mesi per un unica azienda.
Ho ricevuto il cud: 3200€ Devo fare la dichiarazione modello unico?

Data: 24.06.2013

Autore: Francesco Pinna

Oggetto: R: Ricevuto unico cud x lavoro estivo con reddito totale 3500 devo fare 730 o modello unico?

Con un unico cud e in assenza di altri redditi non è necessario fare la dichiarazione. Controlli che nel cud non siano state fatte ritenute (punti da 5 a 13 del cud). In tal caso le converrà verificare se fare il modello unico perchè vi è la possibilità di richiedere indietro eventuali ritenute non dovute.

Data: 05.04.2013

Autore: daniele

Oggetto: presentazione dichiarazione dei redditi 2013..

Egregio Dottore,nel 2012 la ditta per la quale lavoravo da 15 anni,a causa del terremoto ha cessato l,attività,per cui in accordo con i titolari mi sono dimesso. Nel CUD che mi è stato inviato è riportato anche l'importo che ho percepito e che asuo tempo ho investito in BTP.La domanda che le faccio è questa:sono abbligato a fara la dichiarazione pur avendo per solo i redditi riportati nul CUD 2013 e se si devo anche dichiarare gli interessi maturati dai BTP.La ringrazio anticipatamente per la risposta e le invio cordiali saluti.

Data: 01.04.2013

Autore: DAVIDE

Oggetto: REDDITO DA VOUCHER REGIONALE, LIMITI ED ESENZIONI

Salve, nel corso del 2012 ho svolto il tirocinio formativo promosso dalla regione Sardegna. La scorsa settimana ho ricevuto modello Cud, dove risulta che la tipologia di reddito è "tirocinante/stagista",
reddito pari a € 3.000,00, imposta lorda € 690, ma usufruendo delle detrazioni per € 922,52, non devo versare nulla.
DEvo presentare dichiarazione?
Sono ancora figlio a carico?
Tale reddito è esente?
Se mia madre fa Il modello ISEE per mio fratello, rientro nel nucleo con questi 3000 euro oppure sono fuori dal nucleo ?
Grazie

Data: 29.11.2012

Autore: SUSANNA

Oggetto: LICENZIATO DEVE PAGARE II ACC.TO IRPEF?

BUONGIORNO, MIO MARITO è STATO "FATTO DIMETTERE" A OTTOBRE 2012 E AVREBBE DOVUTO PAGARE IL II ACC.TO DELL'IRPEF ENTRO DOMANI....C'è MODO X EVITARE QUESTO PAGAMENTO?
GRAZIE MILLE ATTENDO CON URGENZA DATA LA SCADENZA IMPELLENTE!!!!

Data: 29.11.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: LICENZIATO DEVE PAGARE II ACC.TO IRPEF?

Se lei ritiene che il secondo acconto non sia dovuto (poichè si prevede un reddito inferiore) allora potete evitare di versare il secondo acconto.
Se il primo acconto versato si rivelerà sufficiente allora non pagherete sanzioni.
Se, al contrario, il secondo acconto si dovesse rivelare necessario allora pagherete sanzioni e interessi.

Data: 29.11.2012

Autore: SUSANNA

Oggetto: R: R: LICENZIATO DEVE PAGARE II ACC.TO IRPEF?

GRAZIE MILLE X LA RISPOSTA, MA POSSO CHIEDERE ANCHE SE DEVO COMUNICARLO A QUALCUNO (TIPO CAF ECC) O SE POSSO NON PAGARE E BASTA?
CALCOLI CHE L'ANNO SCORSO AVEVA DUE CUD E SICURAMENTE QUEST'ANNO NON RAGGIUNGE IL REDDITO DELL'ANNO PASSATO (PURTROPPO!!!)
SALUTI

Data: 30.11.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: LICENZIATO DEVE PAGARE II ACC.TO IRPEF?

Non deve fare nessuna comunicazione. Semplicemente non paga.
L'anno prossimo, quando andrà a compilare il modello unico 2013 redditi 2012, informerà il caf che compila la dichiarazione che il secondo acconto non è stato versato.

Data: 02.11.2012

Autore: luigi

Oggetto: recupero 19 per cento spese mediche

mia moglie ha un reddito annuale, tra pensione a casa di proprieta,di circa 3000 euro annui, e quindi non a carico. come posso fare per recuperare il 19 per cento delle spese sanitarie?

Data: 05.11.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: recupero 19 per cento spese mediche

Purtroppo se non vi è imposta a debito non vi sono detrazioni.
Tutte le potenziali detrazioni o deduzioni sulle spese, paradossalmente, andranno perse.

Data: 30.10.2012

Autore: Giovanni

Oggetto: cumulo tra coniugi

Salve percepisco una pensione lorda di circa 1050 euro ,sono proprietario al 50% DI UNA CASA mia moglie non ha reddito ma possiede una abitazione avuta in eredita dove noi abitiamo è possibile che nel fare il 730 la mia pensione nei mesi agosto settembre ottobre novembre venga ridotta di circa 280 euro
Saluti
Giovanni p.

Data: 31.10.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: cumulo tra coniugi

Signor giovanni, non sappiamo che tipo di calcoli sono stati fatti nel suo modello 730.
Se guarda il prospetto di liquidazione verificherà se ci sono importi a debito rateizzati che dovevano essere trattenuti dalla sua pensione.
La correttezza di tali dati non si può verificare in questa sede poichè occorrono tutte le informazioni relative al suo modello 730.
Se ha dei dubbi si rechi presso il caf che ha fatto il modello e richieda una verifica. La correzione è sempre possibile.
L'unica cosa che mi viene da pensare è che le abbiano imputato il pagamento dell'imu tramite mod 730 e che tali importi a debito siano stati rateizzati.

Data: 19.10.2012

Autore: ANNALISA

Oggetto: IVA10% RISTRUTT.CAUSA SISMA

Buongiorno,
volevo cortesemente porre un quesito :
abito in una zona colpita dal sisma del mese di maggio 2012 . le fatture relative alla ristrutturazione colpite da questo evento sono assoggettabili all 'IVA del 10% o 21% ?

La ringrazio molto per l'attenzione.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Nuovo commento

 CONDIVIDICI

OGNI CONDIVISIONE CI RENDE PIU' VISIBILI

Admin

Guida non residenti

Chi sono i non residenti

02.08.2011 17:16
Chi sono i non residenti   Ai fini delle imposte sui redditi sono considerati “non residenti” coloro che non sono iscritti nelle anagrafi della popolazione residente per la maggior parte del periodo d’imposta, cioè per almeno 183 giorni (184 per gli anni bisestili) e, ai sensi del codice...

Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti

02.08.2011 17:19
Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti   Il domicilio fiscale è un dato necessario che permette di individuare con certezza l’ufficio dell’amministrazione finanziaria competente a controllare i dati della dichiarazione dei redditi. In base alle norme fiscali italiane i contribuenti...

Il codice fiscale dei non residenti

02.08.2011 17:20
Il codice fiscale dei non residenti   Il codice fiscale (costituito da un’espressione alfanumerica di 16 caratteri) rappresenta lo strumento di identificazione del cittadino nei rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche. Per essere valido deve essere registrato negli archivi...

Le principali imposte italiane per non residenti

02.08.2011 17:22
Le principali imposte italiane per non residenti   Le principali imposte che possono riguardare i non residenti sono: – l’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef); – l’addizionale regionale all’Irpef; – l’addizionale comunale all’Irpef; – le imposte sui trasferimenti di proprietà...

I redditi irpef tassabili per i non residenti

02.08.2011 17:23
I redditi irpef tassabili per i non residenti   Ai fini dell’applicazione dell’Irpef nei confronti dei non residenti, si considerano prodotti in Italia e sono quindi soggetti ad imposizione da parte dello Stato italiano - salvo quanto previsto dalle Convenzioni internazionali contro le doppie...

Le addizionali regionale e comunale all'irpef per non residenti

02.08.2011 17:25
Le addizionali regionale e comunale all'irpef per non residenti   Anche le persone non residenti nel territorio dello Stato sono obbligate al pagamento delle addizionali regionale e comunale all’Irpef se, nell’anno di riferimento, risulta dovuta l’Irpef dopo aver scomputato tutte le...

Redditi di terreni e fabbricati per i non residenti

02.08.2011 17:30
Redditi di terreni e fabbricati per i non residenti   Ai sensi della normativa italiana, i redditi di terreni e fabbricati ubicati nel territorio dello Stato sono imponibili in Italia anche se sono posseduti da contribuenti non residenti. Tuttavia, se il contribuente risiede in un Paese che ha...

La deduzione per l’abitazione principale per non residenti

02.08.2011 17:31
La deduzione per l’abitazione principale per non residenti   Un contribuente non residente, proprietario di un immobile ad uso abitativo in Italia, non può usufruire della deduzione Irpef prevista per l’abitazione principale, in quanto questa è concessa solo se l’unità immobiliare è...

Gli immobili in affitto per i non residenti

02.08.2011 17:32
Gli immobili in affitto per i non residenti   Se l’immobile è concesso in locazione, viene assoggettato a tassazione l’85% del canone annuo di locazione. Per gli immobili ubicati nella città di Venezia centro e nelle isole della Giudecca, di Murano e di Burano si indica il 75% cento del...

I redditi di lavoro dipendente e assimilati per non residenti

02.08.2011 17:34
I redditi di lavoro dipendente e assimilati per non residenti   Nel Modello Unico, quadro RC, vanno dichiarati i redditi di lavoro dipendente e assimilati (come le pensioni e i compensi per le collaborazioni coordinate e continuative, ora collaborazioni a progetto) percepiti in Italia da...

Stipendi percepiti da non residenti

02.08.2011 17:35
Stipendi percepiti da non residenti   Per quanto riguarda gli stipendi pagati da un datore di lavoro privato, in quasi tutte le Convenzioni (ad esempio quelle con Argentina, Australia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svizzera e Stati Uniti) è prevista la tassazione...

Pensioni percepite da non residenti

02.08.2011 17:36
Pensioni percepite da non residenti   Sono imponibili comunque in Italia le pensioni corrisposte, a persone non residenti nello Stato italiano, da enti residenti nel territorio dello Stato o da stabili organizzazioni nel territorio stesso. Con alcuni Paesi sono in vigore Convenzioni per...

Borse di studio percepite da non residenti

02.08.2011 17:37
Borse di studio percepite da non residenti   Per quanto riguarda le borse di studio è previsto, in genere, dalle Convenzioni per evitare le doppie imposizioni, che le somme che gli studenti e gli apprendisti percepiscono, allo scopo di provvedere al mantenimento e alla loro istruzione e...

Collaborazioni coordinate e continuative (ora collaborazioni a progetto) per non residenti

02.08.2011 17:38
Collaborazioni coordinate e continuative (ora collaborazioni a progetto) per non residenti   Per quanto riguarda i redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative, ora collaborazioni a progetto, se questi non sono imponibili in Italia sulla base delle disposizioni convenzionali,...

I redditi derivanti da attività libero professionali per non residenti

02.08.2011 17:39
I redditi derivanti da attività libero professionali per non residenti   I redditi conseguiti svolgendo libere professioni o altre attività di carattere indipendente, esercitate in Italia da una persona residente in uno Stato non legato all’Italia da Convenzione per evitare le doppie...

Reddito d' impresa per non residenti

02.08.2011 17:40
Reddito d' impresa per non residenti   Sia la legislazione italiana che le Convenzioni per evitare le doppie imposizioni dispongono che il reddito d’impresa (da indicare nei quadri RF, RG e RD nel fascicolo 3 del Modello Unico Persone fisiche) conseguito nel territorio nazionale da...

Come si presenta la dichiarazione dei redditi per i contribuenti non residenti

02.08.2011 17:43
Come si presenta la dichiarazione dei redditi per i contribuenti non residenti   I contribuenti non residenti che hanno la possibilità di presentare la dichiarazione dei redditi dall’Italia possono consegnare la dichiarazione, agli uffici postali, agli uffici dell’Agenzia delle Entrate e agli...

Le convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni

02.08.2011 17:49
Le convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni   Le Convenzioni per evitare le doppie imposizioni sono accordi internazionali bilaterali. Esse individuano quale dei due Stati contraenti debba esercitare la propria potestà impositiva nei confronti di soggetti, residenti in uno di...