Il modello unico Persone fisiche 2013

Tutte le informazioni sulla compilazione del Modello Unico. La compilazione dei quadri, le agevolazioni fiscali a disposizione, la spedizione o l'invio del modello di dichiarazione e altro ancora. Quando versare gli acconti, in che modo effettuare i versamenti, i principali codici tributo, come effettuare la rateizzazione delle imposte, la compensazione di debiti e crediti, la correzione del modello, la dichiarazione presentata dagli eredi, le modalità di arrotondamento, come conservare la documentazione, come effettuare una dichiarazione correttiva nei termini o una dichiarazione integrativa.

Per APPUNTAMENTI a Sassari chiama al 079/3767096 o 3420679148 .

 

Modello Unico: Istruzioni per la dichiarazione dei redditi

Documenti utili per la compilazione del modello unico

15.12.2011 12:21
Tutti i documenti utili per la compilazione della dichiarazione dei redditi Modello...

Modalità di presentazione telematica diretta della dichiarazione modello unico

13.04.2011 13:08
Presentazione telematica diretta I contribuenti possono trasmettere la dichiarazione per via...

Presentazione del modello unico tramite intermediari abilitati

13.04.2011 13:14
Presentazione tramite intermediari abilitati Se il contribuente presenta la dichiarazione ad un...

Presentazione modello unico agli uffici postali

13.04.2011 13:21
Presentazione agli uffici postali Per la presentazione della dichiarazione agli uffici postali, il...

Dichiarazione modello unico presentata all'estero

13.04.2011 13:35
Dichiarazione presentata dall’estero La dichiarazione può essere presentata per via telematica...

Quando si presenta la dichiarazione dei redditi modello Unico?

13.04.2011 13:37
Quando si presenta la dichiarazione Modello Unico? Sulla base delle disposizioni del D.P.R. n. 322...
Oggetti: 1 - 6 di 112
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Poni un quesito pubblico sul Modello Unico 2011 con il form in fondo alla pagina

Data: 31.05.2012

Autore: Angelo Marino

Oggetto: R: R: UNICO: a chi consegnarlo e con quali allegati?

Chiarisco qualche punto oscuro.
Attualmente sono senza lavoro, quindi non ho sostituto d'imposta a cui riferirmi.
In base al tipo di lavoro svolto (ripeto: assicuratore, ma senza partita IVA) mi hanno detto che non posso presentare il 730, bensì UNICO.
Il mio dubbio era sull'obbligatorietà di presentarlo per Posta opp. per via telematica.
Grazie

Data: 25.05.2012

Autore: sarah

Oggetto: capire il lordo del 1000euro netti per una badante...

salve
sono una badante , ho una domanda...siccome il mio datore di lavoro mi dava sempre il stipendio netto ..e adesso mi tocca di pagare le tasse...quelle del 2011 me lo deve pagare lui perche le badante normalmente le danno il stipendio lordo giusto? adesso finiro di lavorare da lui tra 2mesi, vorrei sapere quanto mi deve dare il mio datore di lavoro di soldi cosi per potere pagare le tasse del 2012 di questi 6 mesi che ho fatto da lui... io prendo 1000euro al mese, la domanda è secondo voi quanto sara il lordo di 1000euro netti??...grazie
cordiali saluti
sarah

Data: 30.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: capire il lordo del 1000euro netti per una badante...

Non è possibile rispondere ad una domanda simile poichè il reddito netto dipende da una molteplicità di fattori.
In ogni caso, in qualità di badante, non può presentare il modello 730 ma è obbligata alla presentazione del modello unico poichè il suo datore di lavoro non è un sostituto di imposta.
Si rechi presso un caf o un consulente fiscale per verificare non solo l'eventuale obbligo di presentazione del modello unico ma anche la possibilità di avere dei risparmi fiscali nel farlo. Si ricordi che fare la dichiarazione dei redditi, in molti casi, comporta un risparmio di imposta e non una perdita.

Data: 24.05.2012

Autore: giuseppina

Oggetto: cud borsa di studio

Mia figlia 23 anni frequenta l'università fuori Sardegna e ha ricevuto una borsa di merito dalla regione Sardegna, le è stato inviato il cud con il relativo importo di €3000.
Vorrei sapere se dobbiamo presentarlo nel nostro 730 o deve fare lei una dichiarazione?
Grazie per l'attenzione

Data: 30.05.2012

Autore: asia

Oggetto: R: cud borsa di studio

Tale cud non va inserito nel vostro 730. Come precisato dalle istruzioni per la compilazione del modello Unico 2012 PF e 730/2012, "devono essere dichiarate le borse di studio percepite da contribuenti residenti in Italia, a meno che non sia prevista una esenzione specifica, quale ad esempio, quella stabilita per le borse di studio corrisposte dalle Università ed Istituti di istruzione Universitaria.Ti consiglio di portarlo al tuo caaf di fiducia che valuterà se presentare o meno la dichiarazione di vostra figlia.

Data: 23.05.2012

Autore: Marina

Oggetto: modello unico per persona deceduta

Mio padre è deceduto il 16.05.2011 lasciando a mia madre la pensione di reversibilità. Quindi fino alla data del decesso la pensione è stata percepita da mio padre e da quella data in poi mia madre ha percepito la reversibilità. Che dichiarazioni dei redditi occorre presentare per l'anno 2011? Mod.unico, 730 o entrambi? Grazie

Data: 28.05.2012

Autore: Fabrizio

Oggetto: R: modello unico per persona deceduta

Modello 730 per la mamma,se ne ricorrono i presupposti.
Modello Unico a nome del defunto per il padre,se ne ricorrono i presupposti.

Data: 22.05.2012

Autore: giovanna

Oggetto: borse di studio inpdap

Le borse di studio Inpdap percepite vda mia figlia vanno dichiarate anche se superano l'importo di 2840,00 euro?E'Stato rilasciato il cud.
Grazie Giovanna

Data: 24.05.2012

Autore: simona

Oggetto: R: borse di studio inpdap

stesso problema, perchè se la borsa costituisce reddito, vanno restituiti gli assegni familiari e non possono farsi detrazioni delle eventuali detrazioni che riguardano i figliAl caf ho problemianche io però vedi WWW.unima2.it

Data: 19.05.2012

Autore: giuseppina

Oggetto: periodo lavorativo

Ho lavorato prima delle dimissioni dal 1/1/2011 al 10/11/2011 per un totale di 314 giorni certificati sul CUD. Ora ho ricevuto dall' INAIL un Cud di gg 51 di indennità per inabilità temporanea di lavoro. E' corretto indicare solo 314 gg di lavoro? Il reddito certificato INAIL va aggiunto al reddito di lavoro dipendente?



Maggiori informazioni http://www.caf-sassari.com/modello-730/

Data: 15.05.2012

Autore: rocco

Oggetto: modello unico presentato ma impossibilitato a pagare

Buonasera,
nell'anno 2011 ho presentato il modello unico ma sono stato impossibilitato a saldare il debito,
Verrò sanzionato? in quanto quest'anno devo presentarlo di nuovo...
Grazie mille per la sua disponibilità e professionalità

Data: 30.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: modello unico presentato ma impossibilitato a pagare

Riceverà sanzioni e interessi oltre agli importi dovuti.

Data: 14.05.2012

Autore: Antonia

Oggetto: disoccupata unico reddito casa

Buongiorno, sono disoccupata a carico di mia madre, viviamo in affitto, ma abbiamo una casa di proprietà (50% io, 50% lei) dalla quale percepiamo un affitto, grazie al quale possiamo pagarci buona parte di quello della casa in cui attualmente abitiamo. Non ho altri redditi. Ogni anno lei presenta il 730 e io l'Unico e mi ritrovo puntualmente a dover pagare una cifra pari a1/3 del reddito annuale. E' così o ci sono degli errori e dovrò avere un rimborso?

Data: 11.05.2012

Autore: terry

Oggetto: acconti per coniuge che deve fare modello UNICO


Buona sera,
vorrei sottoporre il seguente problema:
nel 2011(per redditi 2010) io e mio marito abbiamo presentato il 730 congiunto dove il suo debito veniva in parte compensato dal mio credito.
Il mio datore di lavoro ha fatto da sostituto d'imposta prelevando dal mio stipendio il 1° e il 2° acconto per il coniuge.
Sempre nel 2011 a circa metà anno, mio marito ha iniziato l'attività da libero professionista e quindi quest'anno deve fare l'UNICO, che mi sembra di aver capito non si possa fare congiunto.
Come dobbiamo fare per questi due acconti?
Li rimborsano a me sul mio 730 e lui paga di nuovo,
oppure si possono detrarre dal suo UNICO presentando il mio CUD, dove gli acconti sono dichiarati versati per il coniuge?

Le sarei molto grata per un una sua opinione, dato che per ora abbiamo pareri discordi.

Cordiali saluti e grazie

Data: 10.05.2012

Autore: francesco

Oggetto: detrazione dimenticata

Buongiorno ho visto il forum e avrei una domanada.
E' possibile detrarre una asicurazione sulla vita stipulata nel 2010 ma dimenticatadi presentare nel rimborso del 730 del 2011 e dichiararla nel 730 del 2012?
Grazie

Data: 18.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: detrazione dimenticata

per la quota del 2010 che doveva essere dichiarata nel 730 2011 occorre un modello unico integrativo.
Il premio versato nel 2011 sarà inserito nella dichiarazione di quest'anno.

Data: 09.05.2012

Autore: nino

Oggetto: 36%

omessa richiesta nella denuncia del 2009 2010 come recupero tale somma

Data: 18.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: 36%

Recupera solo quella del 2010 con un modello unico integrativo per la dichiarazione dei redditi unico 2011 redditi 2010.

Data: 08.05.2012

Autore: marta

Oggetto: lavoro estero

MIA FIGLIA HA LAVORATO LO SCORSO ANNO IN AUSTRALIA.
Ha lavorato in un negozio australiano:
E' residente in Italia dove è proprietaria di una casa:
Domando se deve fare la dichiarazione dei redditi anche in Italia, visto che la presenta anche là:
Grazie

Data: 07.05.2012

Autore: Alessandro

Oggetto: Credito d'imposta

In questi ultimi anni ho sempre compilato il modello Unico (sono disoccupato, ma ho delle proprietà) ed ho accumulato un credito d'imposta che non riesco a recuperare. Mi hanno detto che potrei essere rimborsato se compilassi un altro modulo. Se è vero, quale?

Data: 08.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Credito d'imposta

Per essere rimborsato in tempi brevi occorre compilare il modello 730. Ma per far questo occorre avere un datore di lavoro. In caso di disoccupazione si può chiedere a rimborso il credito maturato con il modello unico persone fisiche esplicitando tale richiesta nel quadro rx chiedendo il "rimborso".
Naturalmente nel primo caso i tempi sono rapidi mentre nel secondo caso i tempi sono mediamente di due anni dalla data di richiesta.

Data: 22.05.2012

Autore: Alessandro

Oggetto: R: R: Credito d'imposta

Grazie molte per la cortese risposta!

Data: 06.05.2012

Autore: giovanna

Oggetto: borsa di studio figlio minore

mio figlio di anni 14 ha ricevuto nel 2011 da azienda privata una borsa di studio pari ad euro 200. Per questo reddito ha ricevuto il CUD 2012. Io e mio marito (padre del ragazzo) presentiamo dichiarazione congiunta con il mod.730. Dobbiamo dichiarare questo reddito e, se sì, con quale modalità?

Data: 06.05.2012

Autore: Dott. Salemi

Oggetto: R: borsa di studio figlio minore

La borsa di studio percepita dal figlio non andrà inserita nella dichiarazione dei redditi.

Data: 02.05.2012

Autore: Roberto

Oggetto: addizionale regionale e comunale

il mio genitore e' deceduto il 17 gennaio 2011, oggi (in ritardo) ho ricevuto il Cud da parte dell'Inps relativo anno 2011, assieme al Cud vengo informato dall'Ente che lo stesso non avendo potuto recuperare nel corso anno 2011 le addizionali di competenza 2010, gli eredi dovranno provvedere al pagamento tramite F24, salvo presentazione Unico.
Preciso, gli eredi hanno presentato nel 2011 l'Unico relativo ai redditi 2010, prossimamente, gli eredi presenteranno anche l'Unico relativo ai redditi 2011.
Pertanto, chiedo, con la presentazione degli Unico sopracitat devo o non devo pagare tramite F24 le addizionali quale erede ?

grazie

Data: 03.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: addizionale regionale e comunale

In qualità di eredi, uno di voi dovrà presentare il modello unico persone fisiche e, nel caso, versare le imposte dovute.

Data: 03.05.2012

Autore: roberto

Oggetto: R: R: addizionale regionale e comunale

rispondo ad Admin:
l'addizionale eventualmente da pagare e' relativo al 2010, con il modello Unico 2012 relativo ai redditi 2011 non e' possibile determinare le imposte dovute appunto dell'anno 2010, quindi non sono d'accordo.


grazie

Data: 03.05.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: addizionale regionale e comunale

Non le sto dicendo di pagare le imposte relative al 2010 con il modello unico 2012. Le ho detto solo che se le imposte sono dovute vanno pagate dagli eredi.
Per il 2010 è ancora possibile un modello unico integrativo. Per il 2011 si compilerà il modello unico 2012. Ma non entro nel merito poichè non conosco nei dettagli la situazione.

Data: 06.05.2012

Autore: Franco

Oggetto: R: R: R: R: addizionale regionale e comunale

Il modello unico se presentato nei termini anche per il 2010 e successivi, io credo che non dovra' pagare l'addizionale con il modello f 24, e' ovvio che l'addizionale e' stata gia' pagata con unico 2010 e successivi.

Data: 03.06.2012

Autore: Beppe

Oggetto: R: R: R: R: R: addizionale regionale e comunale

Funziona così:
L'INPS trattiene le addizionali all'irpef nel corso dell'anno anche seguente spalmandole mese x mese. Se il pensionato viene a mancare l'INPS non ha recuperato tutte le addizionali.
Con il modello CUD del deceduto consegna anche un prospetto con le addizionali non completamente trattenute da usare come facsimile (codice tributo, anno, importo) per compilare l'F24 x versare il dovuto dagli eredi a nome del pensionato. Se in sede di UNICO2012 eredi ne viene un credito d'imposta si può usare in compensazione con i debiti certificati dall'INPS x il 2010, se invece non c'è nessun credito bisogna versare quanto indicato nel prospetto.

Data: 14.06.2012

Autore: Andrea

Oggetto: R: R: R: R: R: R: addizionale regionale e comunale

Anche io ho lo stesso problema con Unico 2012 di mia Zia deceduta nel 2011. Mi pare corretta la risposta di Beppe e quindi chiedo:
- le somme residue per addizionali da versare vanno indicate nell'Unico 2012 ?
- se si dove ?
- oppure con Unico 2012 si determina solo il credito (questo è il mio caso) che poi utilizzerò in compensazione con F24 in cui indico gli importi e codici di cui alla comunicazione INPS ?
Grazie per il contributo.

Data: 30.04.2012

Autore: Dori

Oggetto: Omessa detrazione figlio a carico 730/2011

Buondì,
mi sono dimenticata di portare in detrazione l'importo relativo a mio figlio, maggiorenne ma inocuppato, nella dichiarazione dei redditi 730/2011. Posso recuperarla (modalità?) quest'anno in sede di presentazione del 730/2012?

Grazie anticipatamente per la Vs. consulenza.

Data: 30.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Omessa detrazione figlio a carico 730/2011

Può fare un modello unico per correggere il modello 730 dell'anno scorso e fare il solito modello 730 per quest'anno.

Data: 01.05.2012

Autore: Dori

Oggetto: R: R: Omessa detrazione figlio a carico 730/2011

Grazie per la delucidazione e la tempestività!

Data: 28.04.2012

Autore: luca

Oggetto: richiesta

salve sono amministratore di una srl con una perdita , i soci devono fare l'unico o anche l'amministratore grazie

Data: 23.04.2012

Autore: gaetanop23

Oggetto: figlio stipendiato

mio figlio ha partecipato ha percepito uno stipendio ( allievo in accademia) per tre mesi. il totale supera il minimo che ho letto dalle istruzioni del 730 ma non riesco a capire se e dove devo inserire il suo reddito (temporaneo visto che non è più allievo).

Data: 26.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: figlio stipendiato

Il reddito di suo figlio non va inserito nel suo modello 730.

Data: 23.04.2012

Autore: Giovanni

Oggetto: sbaglio calcolo cud.

Buongiorno!
Sono ancora a carico dei miei genitori,l'agenzia ha sbagliato a conteggiare il mio cud...Mi hanno scritto sul CUD, 2600 euro circa anzichè 2900 euro circa percepiti realmente ..cosa mi conviene fare?Lasciare tutto cosi e non presentare alcuna dichiaraz. dei redditi per risultare a carico sempre dei genitori oppure fare la dichiaraz dei redditi per reddito proprio avendo superato i 2840 euro da legge?E' possibile recuperare qualcosa dalle detrazioni irpef già versate nel corso dell'anno(600 euro circa)?

Data: 23.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: sbaglio calcolo cud.

Faccia presente al suo datore di lavoro che il modello cud è errato.
Se lei ha realmente percepito 2900 a fronte dei 2600 trascritti nella certificazione rilasciata dal datore di lavoro la sua posizione potrà essere soggetta a eventuali contestazioni da parte dell'amministrazione finanziaria.

Data: 22.04.2012

Autore: marco

Oggetto: acconto

buon giorno
sono un libero professionista nei regimi dei minimi

fino a dicembre 2011 nelle fatture emesse ho avuto una ritenuta d acconto pari al 20%

con la nuova legge da gennaio 2012 avrei dovuto non farmi piu fare la ritenuta sulle fatture ma pagare a fino anno il 5%

solo che avendola letta in ritardo sulle fatture di gennaio, febbrario e marzo 2012 mi hanno trattenuto il 20%

nella dichiarazione 2012 che presenterò a giugno è possibile certificare le tre ritenute gia pagate, quindi detrarle gia quest'anno sull'acconto per l'anno prossimo?
oppure dovrò aspettare la dichiarazione 2013 appartenendo ad un versamento 2012?

grazie in anticipo

Data: 23.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: acconto

A nostro avviso dovrà attendere la dichiarazione successiva poichè le fatture si riferiscono ai redditi del 2012 i quali andranno dichiarati con modello unico persone fisiche 2013.

Data: 21.04.2012

Autore: di paola francesca

Oggetto: redditi unico

ho un piccolo negozio che nel 2011 ha fatto pochi corrispettivi sono in perdita il negozio lo gestisce mia figlia io ho lavorato e ho un cud per il 2011 come devo fare , ho anche pagato inps e irpef come cud e contributi ivs come partita iva
posso recuperare qualcosa o sono tassata ancora

Data: 23.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: redditi unico

La domanda non è chiara e non è possibile dare una risposta.

Data: 20.04.2012

Autore: Cla

Oggetto: DOPPIO CUD

Buonasera,
nell'anno 2011 ho lavorato fino a maggio presso un'azienda e da giugno, a seguito regolari dimissioni, ho cominciato a lavorare c/o un'altra azienda. Ho quindi ricevuto due differenti cud ma non so se devo presentare il modello 730 o il modello Unico. Premetto che non ho altro da dichiarare e che farei questo tipo di dichiarazione soltanto perchè so che con doppio CUD è obbligatorio. Ma quale delle due?
Grazie mille!

Data: 23.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: DOPPIO CUD

Se possiede un datore di lavoro potrà presentare il modello 730. Se, al contrario, è attualmente disoccupato, sarà costretto a procedere al conguaglio dei due differenti cud ed al ricalcolo delle imposte mediante il modello unico persone fisiche 2012.

Data: 20.04.2012

Autore: Anna

Oggetto: credito d'imposta

Buongiorno, l'anno scorso e l'anno prima ancora ho fatto il modello unico perchè non avevo il sostituto d'imposta. non ho mai fatto richiesta per avere il credito d'imposta che ho accumulato, posso richiederlo quest'anno facendo il 730 congiunto con mio marito? in questo caso il credito che ho si va ad aggiungere all'eventuale credito di quest'anno? grazie

Data: 20.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: credito d'imposta

Può fare il 730 congiunto e richiedere il credito di imposta maturato. Lo stesso credito maturato nei due anni precedenti si cumulerà con quello che risulterà dalla dichiarazione di quest'anno.

Data: 20.04.2012

Autore: Michele 1966

Oggetto: decesso di mio padre il 5 dicembre 2011

Mio padre è venuto meno l'anno scorso il 5 dicembre 2011. Come proprietà aveva solo la 1^ casa. Volevo sapere se per il 2012 devo compilare qualche modello fiscale o meno . Grazie infinite

Data: 20.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: decesso di mio padre il 5 dicembre 2011

Se suo padre aveva redditi e doveva fare la dichiarazione dei redditi occorre compilare il modello unico. La compilazione e la presentazione del modello sarà fatta a cura dell'erede.
Si rivolga ad un centro di assistenza fiscale e verifichi l'eventualità di dover assolvere a tale adempimento.

Data: 21.04.2012

Autore: Michele 1966

Oggetto: R: R: decesso di mio padre il 5 dicembre 2011

Vi ringrazio tantissimo,sieti stati gentilissimi. Michele 1966

Data: 17.04.2012

Autore: Michele

Oggetto: Presentazione UNICO

Spettabile Admin
Ho ricevuto in questi giorni due CUD, uno per lavoro come badante e l'altro come sussidio di disoccupazione ordinaria. La somma complessiva al lordo non supera gli 8.000 €. Le chiedo se devo presentare il modello UNICO persone fisiche per il periodo d'imposta 2011.
Grazie

Data: 18.04.2012

Autore: Alessia

Oggetto: R: Presentazione UNICO

Non è possibile stabilire senza ulteriori informazioni se ricade nei casi di esenzione dalla presentazione della dichiarazione dei redditi o meno.

Data: 16.04.2012

Autore: Michela

Oggetto: Cud INPS

Buongiorno,
nell'anno 2011 ho prestato servizio presso due aziende ed ho avuto un periodo di disoccupazione di 6 mesi per il quale ho percepito dall'INPS l'indennità di disoccupazione.
Ho ricevuto i CUD delle due aziende per le quali ho lavorato ma vorrei sapere se per la compilazione del 730 è previsto che anche l'INPS fornisca un CUD relativo al mio periodo di disoccupazione o se sono necessari solo i due delle aziende per le quali ho prestato servizio.
Grazie mille

Data: 16.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Cud INPS

Se lei ha percepito l'indennità di disoccupazione nel 2011 allora le arriverà anche il cud della disoccupazione.

Data: 15.04.2012

Autore: Simonetta

Oggetto: modello UNICO

Buongiorno, nel luglio 2011 è deceduto il papà di mia figlia, da cui ero divorziata e che nel 2011 si era risposato.Mia figlià ha terminato nel 2012 l'Università e non ha alcun tipo di reddito. Suo papà non aveva immobili di propietà : ha solo ereditato il T.F.R. e un'assicurazione sulla vita. Non è stata presentata denuncia di successione. Mia figlia, anche se non ha redditi, deve presentare il modello Unico per la quota di T.F.R. o basta che lo faccia la nuova moglie?
Grazie

Data: 04.04.2012

Autore: Andrea

Oggetto: Detessazione Straordinari 2009

Buongiorno, l'anno scorso io essendo dipendente e avendo anche la partita IVA ho presentato il modello UNICO 2011, ho beneficiato delle detassazione degli straordinari e ho chiesto il rimborso di 1250€, il commercialista mi ha detto che con l'unico non potevo recuperare i soldi tramite sostituto d'imposta, non avendo più la partita IVA quest'anno presento il 730, è possibile recuperare il rimborso degli straordinari tramite sostituto d'imposta quest'anno invece di aspettare i tempi biblici dello stato? Grazie Mille

Data: 05.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Detessazione Straordinari 2009

Non può chiedere il rimborso due volte. Poichè la somma è stata già richiesta a rimborso tramite modello unico occorre attendere la liquidazione della somma da parte dell'amministrazione finanziaria (2-3 anni).
Non è possibile, dunque, richiedere la somma con modello 730.

Data: 04.04.2012

Autore: ANGELO17

Oggetto: Fabbricati modello 730

buongiorno,
mia madre,oltre all'abitazione principale, possiede una abitazione locata con percentuale di possesso al 33% insieme a me ed ai miei fratelli possessori al 22% della stessa abitazione.
Volevo sapere se nel modello 730 quadro B nella colonna utilizzo, oltre a mia madre anche noi dobbiamo indicare l'abitazione con il codice 2 come seconda casa. Grazie.

Data: 05.04.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Fabbricati modello 730

L'immobile va dichiarato dai rispettivi proprietari in base alla loro quota di proprietà.

Data: 02.04.2012

Autore: Alessia

Oggetto: contributo 36%

ma il contributo del 36% fino ad una max di spesa di 48.000 euro...il limite è iva compresa o iva esclusa??

Data: 03.04.2012

Autore: Lucia

Oggetto: R: contributo 36%

Iva inclusa.

Data: 02.04.2012

Autore: emanuela

Oggetto: unico 2011 integrativa

Il Modello UNICO 2011 è un modello unificato delle dichiarazioni tramite il quale è possibile
presentare la dichiarazione dei redditi e dell’IVA.
Ho presentato regolarmente l'unico 2011 dimenticando di allegare (per un problema di software) la dichiarazione iva.
Considerando che il modello unico comprende la dichiarazione iva, posso secondo voi ripresentare il modello (scaduti i 90 giorni) come integrativo e allegare la dichiarazione iva?

Data: 04.04.2012

Autore: Dott. Riccardo

Oggetto: R: unico 2011 integrativa

A mio avviso è possibile inviare una dichiarazione integrativa corretta.

Data: 29.03.2012

Autore: Alessia

Oggetto: liquidazione

..ops..ma se lo scorso anno ho inserito per errore ella somma dei redditi percepiti nel 2010 un anticipo dell liqidazione, senza sapere che andava in tassazione separata..come si fa?
devo avere un rimborso o cosa? l'ho compilata io..

Data: 29.03.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: liquidazione

Si può fare una dichiarazione integrativa.

Data: 29.03.2012

Autore: Michela

Oggetto: dichiarazione non presentata

salve sono una professionista che ha aperto la partita iva nel dicembre 2010 e ho iniziato l'attività nel 2011 con l'iscrizione all'albo. Purtroppo non ho presentato la dichiarazione per il 2010 pensando di non doverlo fare. Ora cosa posso fare?
Inoltre sono nel nuovo regime dei minimi ed avendo più di 35 anni rimmarrò in questo regime per 5 anni. Devo contare anche il 2010? o dato che non ho svolto l'attività in quell'anno parto con il conto dal 2011?
Grazie mille!!

Data: 29.03.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: dichiarazione non presentata

Per la dichiarazione omessa non si può fare nulla. Per quanto riguarda il periodo di adesione al nuovo regime dei minimi dovrebbe rilevare l'effettivo inizio dell'attività.

Data: 29.03.2012

Autore: arcangelo

Oggetto: tutore figlio minore acquisto prima casa

ho fatto una proposta d'acquisto e pagato l'agenzia per un app.to che sarà intestato a mio figlio (minorenne di cui io sono tutore sto facendo la pratica in tribunale ) come prima casa.
La detrazione per i costi dell'agenzia la posso detrarre (se la fattura è intestata a me)?

Data: 29.03.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: tutore figlio minore acquisto prima casa

Con la Circolare 13.05.2011 n. 20, al paragrafo 5.8 l'agenzia ha precisato che nel caso in cui la fattura per spese di mediazione immobiliare è intestata ad un soggetto non proprietario l'onere è indetraibile.
Le istruzioni in nostro possesso non dicono nulla circa il caso in cui la spesa sia stata sostenuta dal tutore.

Data: 28.03.2012

Autore: marina

Oggetto: mancato invio Cud

Gentile Avvocato,
il mio ex datore di lavoro si rifiuta di spedirmi il Cud a domicilio se non pago le spese di spedizione . io ho lavorato a Rimini l'estate scorsa e attualmente abito a Bologna, ivi sono residente e domiciliata. è legale questo comportamento? può il mio ex datore di lavoro pretendere l'addebito obligatorio delle spese di spedizione?
Grazie
Cordialmente, Marina

Data: 29.03.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: mancato invio Cud

Purtroppo è legale. Spedisca al suo datore di lavoro una busta con il francobollo dentro.

Data: 27.03.2012

Autore: Massimo

Oggetto: Acconto IRPEF dovuto per l’anno 2012

Anzitutto complimenti! Ho aperto partita iva con regime minimi gennaio 2011 e adottato super minimi (tassazione 5%) nel 2012.
L'acconto irpef dovuto per l'anno 2012 (da quanto capito da calcolare sul 96% dei redditi del 2011) deve essere del 5% o del 20%?
Ringrazio

Data: 24.03.2012

Autore: Ida Valorosi

Oggetto: Successione

A seguito della morte di mia madre deceduta il 10.12.2011 l'erede entro quale data dobbiamo presentare il modello unico?
I fabbricati caduti in successione di cui sono stata titolare fino al 10.12.2011 per 1/3 e a partire da quella data per 1/2 come devo indicarli nel mio 730?

Data: 27.03.2012

Autore: Dott. Riccardo

Oggetto: R: Successione

Modello unico 2012 per sua madre deceduta.
Gli immobili avranno dei righi differenti sulla base dei diversi giorni di possesso e delle rispettive quote.
Primo rigo fino al 10/12/11
Secondo rigo da quella data al 31/12/11

Data: 23.03.2012

Autore: Sandro

Oggetto: modello unico Pf

Ho un cud 2012 con pochi arretrati da ex dipendente e 2 certificazioni con compensi da prestazione occasionale con ritenuta acconto:devo usare unico pf normale o mini?
la prestazione occasionale va inseita nelle caselle RC o RL?

Data: 23.03.2012

Autore: Raffaele

Oggetto: Modello P.F Mini 2012

Egregio dottore,
Le chiedo due chiarimenti in merito al quadro RP :

a): Dalla polizza Assicurazione auto si può detrarre solo il contributo SSN oppure anche la quota imposte?
b): E' possibile portare in detrazione l'importo della Polizza sanitaria integrativa?
Grazie

Data: 30.03.2012

Autore: Salvatore

Oggetto: R: Modello P.F Mini 2012

Le imposte non sono mai deducibili o detraibili.
Il discorso della possibilità di detrarre gli importi della polizza sanitaria integrativa è complesso. Le consiglio di rivolgersi ad un caf per la compilazione del modello.

Data: 22.03.2012

Autore: REGINA

Oggetto: AFFITTI POSTI BANCA

DEVO AFFITTARE UN POSTO BARCA , NON HO ALTRI REDDITI , DEVO PRESENTARE UNA DICHIARAZIONE DEI REDDITI? SE SI QUALE E' IL REDDITO MINIMO?.
GRAZIE

Data: 08.03.2012

Autore: Giovanni

Oggetto: unico 2012

Buon giorno, vorrei porre il mio quesito:
fino a maggio 2011 ho percepito circa 1000 € per alcune prestazioni occasionali (non ero possessore di p.iva) per le quali è stata versata la ritenuta d'acconto. A giugno 2011 ho aperto partita iva nel regime dei minimi lavorando per tutt'altri soggetti e non in prosecuzione al primo, fatturando altri 5000 €.
Nel modello unico 2012 come dovrò considerare qusti due redditi?
(Quali quadri dovrò utilizzare?).
Vi ringrazio anticipatamente

Data: 14.03.2012

Autore: Fabrizio

Oggetto: R: unico 2012

RL e CM

Data: 07.03.2012

Autore: lilly

Oggetto: modello UNICO con partita IVA chiusa e nessun fatturato

Buongiorno
da gennaio 2011 a ottobre 2011 ho aperto una partita IVA ma non ho fatturato nulla (ho solo pagato il commercialista e due fatture di pubblicità con il nome "aziendale") vorrei sapere se quest'anno devo presentare il modello unico e se devo farlo telematicamente. Vorrei inoltre sapere se i figli posso metterli a carico mio (se mi conviene oppure no) o se li devo mettere a carico di mio marito che lavora con contratto di impiegato alle dipendenze di una azienda.
Aggiungo che nel 2012 non ho mai lavorato.
Grazie mille Lilly

Data: 14.03.2012

Autore: Studio Associato Cattivelli

Oggetto: R: modello UNICO con partita IVA chiusa e nessun fatturato

Il modello unico deve essere presentato con modalità telematica al quale deve essere allegata la dichiarazione annuale IVA.

Data: 23.02.2012

Autore: letizia

Oggetto: calcolo irpef da pagare per badante a tempo ind.importo

importo percepito nel 2011 euro 10077,99 lordo contributi euro580,34. Sono badante a tempo indeterminato e vivo la mia paziente

Data: 23.02.2012

Autore: LAURA

Oggetto: DICHIARAZIONE REDDITI E VOUCHER LAVORO

Buongiorno, vorrei sottoporle il mio quesito. Ho 64 anni e non ho mai lavorato prima, per questo sono fiscalmente a carico di mio marito che è un pensionato inps. Mi è stato proposto di fare qualche ora al giorno dal lun. al sab. per l'intero anno con i voucher lavoro. Questo vorrebbe dire diventare titolare di un reddito (es. 6000 annui circa). Vorrei sapere se il reddito prodotto con il sistema di voucher lavoro deve essere dichiarato in dichiarazione dei redditi e se superando il limite di legge potrei non essere più fiscalmente a carico di mio marito. Anticipatamente ringrazio.

Maggiori informazioni http://www.caf-sassari.com/modello-730/

Data: 30.03.2012

Autore: Lucia

Oggetto: R: DICHIARAZIONE REDDITI E VOUCHER LAVORO

Il reddito percepito con i voucher viene tassato alla fonte. Quindi non va fatta la dichiarazione dei redditi.
Per quanto riguarda la rilevanza del reddito in oggetto ai fini del calcolo del limite dei 2840,51 euro per essere o meno considerati a carico del familiare, le istruzioni del modello unico 2012 non citano questo tipo di reddito. Per cui presumo che non debba essere conteggiato. Ma non sono sicurissima.

Data: 03.02.2012

Autore: Eva

Oggetto: Calcolo Irpef per badante a tempo determinato.

Ringrazio per la risposta ,mi chiedo però come mai nel 2010 per un reddito imponibile di 6300,63 per 192 giorni di lavoro come badante ho dovuto pagare circa 760 euro di tasse, comprese le addizionali.Il calcolo mi è stato fatto da un CAF secondo il programma ministeriale.Mi è stato detto che non ero esentata perchè ho lavorato solo qualche mese.Ringrazio anticipatamente.

Data: 16.02.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: Calcolo Irpef per badante a tempo determinato.

Perchè ogni calcolo deve tener conto dei giorni effettivi di lavoro. Noi, in questa sede, non possiamo fare dei calcoli di questo tipo ma limitarci a darle qualche informazione di ordine generale.

Data: 02.02.2012

Autore: salvatore

Oggetto: dichiarazione 730 e modello unico

salve volevo sapere una cosa. siccome lanno scorso a maggio ho presentato il modello 730 al caf liquidato a ad agosto..verso ottobre il caf mi dice che visto che faccio parte del comparto sicurezza mi spetta anche la detrazione del comp sicurezza che di 135 euro e la mette nel od unico....quello che le chiedo e questo si puo fare in un anno sia il 730 che il modello unico oppure e stata una svista voluta..........e se cosi il modello unico quando mi verra accreditato e se devo pagarlo al caf visto che ancora devo andare a ritirarlo.........grazie anticipatamente

Data: 02.02.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: dichiarazione 730 e modello unico

Si può fare il modello unico per correggere errori. Non ci chieda se debba pagarlo o meno. Questo dipende dal caf.

Data: 03.02.2012

Autore: Fabrizio

Oggetto: R: dichiarazione 730 e modello unico

La presentazione di Unico quale dichiarazione correttiva a favore di un modello 730 non comporterà alcun costo se la svista che ha causato l'omissione dell'onere è imputabile al Caf che ha compilato ed elaborato la dichiarazione stessa.
Se il modello 730 era un precompilato allora il costo sarà a tuo completo carico.

Data: 04.02.2012

Autore: salvatore

Oggetto: R: R: dichiarazione 730 e modello unico

grazie per la risposta.per quanto riguarda il 730 non era un precompilato. ho pagato 20 euro e lo hanno compilato loro.io ho portato solo i documenti. penso quindi che sia una manovra correttiva..grazie di cuore per laiuto

Data: 01.02.2012

Autore: Eva

Oggetto: calcolo Irpef per badante a tempo determinato

Sono una badante di una signora non autosufficiente per 3 mesi all'anno corrispondenti a 78 gg lavorativi + 7gg di ferie ) .Ho calcolato che il mio reddito totale nel 2012 sarà di circa 3700 euro .Devo fare la dichiarazione dei redditi e devo pagare le tasse ? Come si calcola la quota imponibile esente rispetto ai giorni lavorati? Ringrazio anticipatamente per l'aiuto che vorrà offrirmi.

Data: 02.02.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: calcolo Irpef per badante a tempo determinato

La neccessità di dichiarare i redditi da lavoro domestico tramite modello unico (o modello 730 congiunto) sorge soltanto se il reddito percepito al netto dei contributi INPS supera la soglia di € 8.000,00. Qualora gli importi percepiti siano al di sotto di tale soglia non occorre presentare la dichiarazione dei redditi.

Data: 22.01.2012

Autore: gigi

Oggetto: prestazioni occasionali

salve,
posso detrarre le spese mediche avendo avuto un reddito x sole prestazioni occasionali di € 2.000?
grazie

Data: 23.01.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: prestazioni occasionali

Signor Gigi,
le detrazioni di imposta si chiamano così poichè si tratta di importi che possono essere detratti dall'imposta lorda.
Ma nell'ipotesi in cui non vi sia nessuna imposta lorda da pagare è chiaro che non è possibile applicare nessuna detrazione d'imposta.
Quindi, in tutti i casi in cui vi sia imposta uguale a zero, non vi sono detrazioni applicabili.

Data: 15.01.2012

Autore: Luigi

Oggetto: minimi+occasionali

salve a tutti,
intanto complimenti x questo sito dove si trovano molte informazioni e si partecipa attivamente. Ecco il mio quesito.
Mia figlia prima di aprire la P.I. nell'aprile 2011 sotto il regime dei minimi, ha svolto a partire da Febbraio presso la stessa azienda per la quale ora collabora come autonoma delle prestazioni occasionali. Ora, vorrei proovare avendo qualche nozione fiscale, a redigere la dichiarazione dei redditi per cui avendo le due tipologie di redditi menzionate dovrebbe coompilare i quadri RL e CM giusto? e poi? vanno riportati in qualche altro quadro? grazie x le info.

Data: 15.01.2012

Autore: Fabrizio

Oggetto: R: minimi+occasionali

Le tue nozioni fiscali sono insufficienti ad affrontare la corretta compilazione ed il relativo invio del modello Unico PF in via telematica.

Data: 18.01.2012

Autore: Luigi

Oggetto: R: R: minimi+occasionali

hai la sfera di cristallo?

Data: 23.01.2012

Autore: Fabrizio

Oggetto: R: R: R: minimi+occasionali

Nessuna sfera semplicemente un consiglio.
Le tue domande denotano che non sai come funziona il quadro CM e dove confluisce il reddito da RL quindi siccome la materia fiscale è di per sè complicata e soggetta a sanzioni meglio lasciar fare a chi ha competenza e "tentare" in qualche altra materia meno rischiosa.

Data: 24.01.2012

Autore: Admin

Oggetto: R: R: R: R: minimi+occasionali

Concordo con Fabrizio. Qui possiamo dare qualche semplice suggerimento ma il consiglio è sempre quello di affidarsi a professionisti.

<< 1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Nuovo commento

 CONDIVIDICI

OGNI CONDIVISIONE CI RENDE PIU' VISIBILI

Admin

Guida non residenti

Chi sono i non residenti

02.08.2011 17:16
Chi sono i non residenti   Ai fini delle imposte sui redditi sono considerati “non residenti” coloro che non sono iscritti nelle anagrafi della popolazione residente per la maggior parte del periodo d’imposta, cioè per almeno 183 giorni (184 per gli anni bisestili) e, ai sensi del codice...

Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti

02.08.2011 17:19
Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti   Il domicilio fiscale è un dato necessario che permette di individuare con certezza l’ufficio dell’amministrazione finanziaria competente a controllare i dati della dichiarazione dei redditi. In base alle norme fiscali italiane i contribuenti...

Il codice fiscale dei non residenti

02.08.2011 17:20
Il codice fiscale dei non residenti   Il codice fiscale (costituito da un’espressione alfanumerica di 16 caratteri) rappresenta lo strumento di identificazione del cittadino nei rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche. Per essere valido deve essere registrato negli archivi...

Le principali imposte italiane per non residenti

02.08.2011 17:22
Le principali imposte italiane per non residenti   Le principali imposte che possono riguardare i non residenti sono: – l’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef); – l’addizionale regionale all’Irpef; – l’addizionale comunale all’Irpef; – le imposte sui trasferimenti di proprietà...

I redditi irpef tassabili per i non residenti

02.08.2011 17:23
I redditi irpef tassabili per i non residenti   Ai fini dell’applicazione dell’Irpef nei confronti dei non residenti, si considerano prodotti in Italia e sono quindi soggetti ad imposizione da parte dello Stato italiano - salvo quanto previsto dalle Convenzioni internazionali contro le doppie...

Le addizionali regionale e comunale all'irpef per non residenti

02.08.2011 17:25
Le addizionali regionale e comunale all'irpef per non residenti   Anche le persone non residenti nel territorio dello Stato sono obbligate al pagamento delle addizionali regionale e comunale all’Irpef se, nell’anno di riferimento, risulta dovuta l’Irpef dopo aver scomputato tutte le...

Redditi di terreni e fabbricati per i non residenti

02.08.2011 17:30
Redditi di terreni e fabbricati per i non residenti   Ai sensi della normativa italiana, i redditi di terreni e fabbricati ubicati nel territorio dello Stato sono imponibili in Italia anche se sono posseduti da contribuenti non residenti. Tuttavia, se il contribuente risiede in un Paese che ha...

La deduzione per l’abitazione principale per non residenti

02.08.2011 17:31
La deduzione per l’abitazione principale per non residenti   Un contribuente non residente, proprietario di un immobile ad uso abitativo in Italia, non può usufruire della deduzione Irpef prevista per l’abitazione principale, in quanto questa è concessa solo se l’unità immobiliare è...

Gli immobili in affitto per i non residenti

02.08.2011 17:32
Gli immobili in affitto per i non residenti   Se l’immobile è concesso in locazione, viene assoggettato a tassazione l’85% del canone annuo di locazione. Per gli immobili ubicati nella città di Venezia centro e nelle isole della Giudecca, di Murano e di Burano si indica il 75% cento del...

I redditi di lavoro dipendente e assimilati per non residenti

02.08.2011 17:34
I redditi di lavoro dipendente e assimilati per non residenti   Nel Modello Unico, quadro RC, vanno dichiarati i redditi di lavoro dipendente e assimilati (come le pensioni e i compensi per le collaborazioni coordinate e continuative, ora collaborazioni a progetto) percepiti in Italia da...

Stipendi percepiti da non residenti

02.08.2011 17:35
Stipendi percepiti da non residenti   Per quanto riguarda gli stipendi pagati da un datore di lavoro privato, in quasi tutte le Convenzioni (ad esempio quelle con Argentina, Australia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svizzera e Stati Uniti) è prevista la tassazione...

Pensioni percepite da non residenti

02.08.2011 17:36
Pensioni percepite da non residenti   Sono imponibili comunque in Italia le pensioni corrisposte, a persone non residenti nello Stato italiano, da enti residenti nel territorio dello Stato o da stabili organizzazioni nel territorio stesso. Con alcuni Paesi sono in vigore Convenzioni per...

Borse di studio percepite da non residenti

02.08.2011 17:37
Borse di studio percepite da non residenti   Per quanto riguarda le borse di studio è previsto, in genere, dalle Convenzioni per evitare le doppie imposizioni, che le somme che gli studenti e gli apprendisti percepiscono, allo scopo di provvedere al mantenimento e alla loro istruzione e...

Collaborazioni coordinate e continuative (ora collaborazioni a progetto) per non residenti

02.08.2011 17:38
Collaborazioni coordinate e continuative (ora collaborazioni a progetto) per non residenti   Per quanto riguarda i redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative, ora collaborazioni a progetto, se questi non sono imponibili in Italia sulla base delle disposizioni convenzionali,...

I redditi derivanti da attività libero professionali per non residenti

02.08.2011 17:39
I redditi derivanti da attività libero professionali per non residenti   I redditi conseguiti svolgendo libere professioni o altre attività di carattere indipendente, esercitate in Italia da una persona residente in uno Stato non legato all’Italia da Convenzione per evitare le doppie...

Reddito d' impresa per non residenti

02.08.2011 17:40
Reddito d' impresa per non residenti   Sia la legislazione italiana che le Convenzioni per evitare le doppie imposizioni dispongono che il reddito d’impresa (da indicare nei quadri RF, RG e RD nel fascicolo 3 del Modello Unico Persone fisiche) conseguito nel territorio nazionale da...

Come si presenta la dichiarazione dei redditi per i contribuenti non residenti

02.08.2011 17:43
Come si presenta la dichiarazione dei redditi per i contribuenti non residenti   I contribuenti non residenti che hanno la possibilità di presentare la dichiarazione dei redditi dall’Italia possono consegnare la dichiarazione, agli uffici postali, agli uffici dell’Agenzia delle Entrate e agli...

Le convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni

02.08.2011 17:49
Le convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni   Le Convenzioni per evitare le doppie imposizioni sono accordi internazionali bilaterali. Esse individuano quale dei due Stati contraenti debba esercitare la propria potestà impositiva nei confronti di soggetti, residenti in uno di...