Comunicazione dati Iva dei contribuenti minimi

27.04.2011 12:08

Comunicazione dati Iva dei contribuenti minimi


D. A pagina 2 delle istruzioni al Modello di comunicazione dati IVA 2008 è scritto che i contribuenti minimi sono esonerati dalla predetta comunicazione. Considerato che tali contribuenti per l’anno 2007 applicano l’IVA nei modi ordinari, si chiede conferma di detto esonero.


R. Il modello da utilizzare per la presentazione della comunicazione dati Iva, in considerazione dell’esiguità e della semplicità dei dati richiesti, non è aggiornato annualmente, ma viene revisionato solo quando intervengono modifiche normative che lo richiedono.
Quest’anno, infatti, il modello è stato aggiornato sostanzialmente al fine di recepire la nuova classificazione delle attività economiche ATECO 2007.


Nell’ambito delle istruzioni, è stato integrato l’elenco dei soggetti esonerati dalla presentazione della comunicazione dati Iva introducendo il riferimento ai contribuenti minimi che hanno aderito al regime previsto dalla legge finanziaria 2008. Tale ipotesi di esonero, in ogni caso, si rende applicabile a partire dalla comunicazione dati relativa all’anno d’imposta 2008, primo anno di operatività del nuovo regime, da presentare entro febbraio 2009.


Occorre comunque tenere presente che l’articolo 8-bis del decreto del Presidente della Repubblica del 22 luglio 1998 n. 322 del 1998, che disciplina l’adempimento della comunicazione dati Iva, prevede una specifica ipotesi di esonero per i contribuenti Iva persone fisiche che nell’anno oggetto della comunicazione hanno conseguito un volume d’affari fino 25.822,84 euro. Ne consegue che la maggior parte dei contribuenti che hanno aderito al regime dei minimi, effettuati i dovuti confronti tra i ricavi e il volume d’affari conseguiti, saranno di fatto esonerati dall’obbligo di presentare la comunicazione dati relativa all’anno d’imposta 2007.

 

 Leggi tutti gli articoli sui contribuenti minimi o poni un quesito pubblico