Conversione delle valute estere dei Paesi non aderenti all’euro

13.04.2011 16:04

Conversione delle valute estere dei Paesi non aderenti all’euro


In tutti i casi in cui è necessario convertire in euro redditi, spese e oneri originariamente espressi in valuta estera deve essere utilizzato il cambio indicativo di riferimento del giorno in cui gli stessi sono stati percepiti o sostenuti o quello del giorno antecedente più prossimo. Se in quei giorni il cambio non è stato fissato, va utilizzato il cambio medio del mese. I cambi del giorno delle principali valute sono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale. I numeri arretrati della Gazzetta possono essere richiesti alle Librerie dello Stato o alle loro corrispondenti. Per conoscere il cambio in vigore in un determinato giorno si può consultare il sito Internet della Banca d’Italia, all’indirizzo http://uif.bancaditalia.it, sezione Cambi, Cambi fiscali.

 

 PONI UN QUESITO SULLA COMPILAZIONE DEL MODELLO UNICO