Il codice fiscale dei non residenti

02.08.2011 17:20

Il codice fiscale dei non residenti

 


Il codice fiscale (costituito da un’espressione alfanumerica di 16 caratteri) rappresenta lo strumento di identificazione del cittadino nei rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche. Per essere valido deve essere registrato negli archivi dell’Anagrafe Tributaria gestiti dall’Agenzia delle Entrate.


Sono a disposizione dei Consolati (sul sito http://telematici.agenziaentrate.gov.it) ulteriori funzioni per migliorare i servizi forniti e aggiornare le informazioni anagrafiche.

Ad esempio, il Consolato può:
– inoltrare, su istanza del cittadino, la richiesta di duplicato del tesserino plastificato del codice fiscale;
– aggiornare direttamente i dati negli archivi dell’Anagrafe Tributaria, in caso di variazione di residenza all’estero o di decesso di un cittadino al quale è stato attribuito il codice fiscale.

 

Leggi gli altri articoli sui non residenti