Il pagamento delle cartelle

29.04.2011 15:30

Il pagamento delle cartelle


La cartella di pagamento notificata al contribuente contiene uno o più bollettini di versamento precompilati, denominati RAV (in cui l’importo da versare è prestampato), che possono essere utilizzati esclusivamente se il pagamento avviene entro la scadenza del termine indicato.
I bollettini RAV possono essere utilizzati per il pagamento presso gli sportelli dell’Agente della riscossione che li ha emessi, senza alcuna commissione aggiuntiva o, in alternativa, presso tutti gli sportelli della rete bancaria e postale (al costo fissato da Poste italiane o da ciascuna banca).
I bollettini RAV, inoltre, possono essere pagati attraverso i siti web e i Call center delle società del Gruppo che offrono il servizio o attraverso i canali telematici messi a disposizione dagli istituiti di credito e dalle Poste.


Il versamento delle somme iscritte a ruolo può essere effettuato anche con mezzi diversi dal contante, per esempio bancomat. Fuori dal territorio nazionale può essere eseguito mediante bonifico sul conto corrente bancario indicato dall’Agente della riscossione.

 

Leggi tutti gli articoli sugli errori e le sanzioni