Impresa familiare e contribuenti minimi

18.06.2011 14:55

Impresa familiare e contribuenti minimi

a) Quesito
Il partecipante all’impresa familiare che apre partita IVA con ricavi presunti inferiori a 30.000 euro può applicare il regime dei contribuenti minimi? In tal senso sembrerebbe disporre la normativa, che esclude dal regime solo i soci di società di persone e non nomina le imprese familiari.

 


Risposta
Il comma 99 dispone che non sono considerati contribuenti minimi “…gli esercenti attività d’impresa o arti e professioni in forma individuale che contestualmente partecipano a società di persone o associazioni di cui all’articolo 5” del TUIR.
I partecipanti all’impresa familiare che contemporaneamente svolgono attività di impresa, arte o professione non sono pertanto esclusi dal regime dei minimi per i redditi prodotti al di fuori dell’impresa familiare. Resta inteso che il collaboratore familiare deve prestare la propria attività all’interno dell’impresa familiare in modo continuativo e prevalente ai sensi dell’articolo 5 del TUIR.

 


Visualizza tutti gli articoli sui contribuenti minimi o poni un quesito