Le agevolazioni per gli interventi di risparmio energetico: detrazione del 55%

16.04.2011 19:36

Le agevolazioni per gli interventi di risparmio energetico

 


Un significativo incentivo fiscale (sotto forma di detrazione d’imposta) è previsto se si effettuano su edifici esistenti (comprese le parti condominiali) interventi volti al contenimento dei consumi energetici.

La detrazione Irpef è pari al 55 per cento delle spese effettivamente sostenute e si calcola su un limite massimo di spesa che varia secondo il tipo di intervento.


La detrazione, che va ripartita in tre rate annuali di pari importo, spetta al singolo condomino nel limite della quota a lui imputata da parte dell’amministratore in base alla tabella millesimale.

Anche per gli interventi condominiali, l’ammontare massimo di detrazione, come nel caso delle ristrutturazioni edilizie, va riferito a ciascuna delle unità immobiliari che compongono l’edificio tranne che per l’intervento di riqualificazione energetica che riguarda l’intero edificio.

In tale ipotesi l’ammontare di 100.000 euro deve ritenersi che costituisca il limite complessivo della detrazione, da ripartire tra i soggetti che hanno diritto al beneficio.

Per una guida completa sulle detrazioni fiscali del 55% sul condominio visualizza le nostre guide nella sezione modello 730.

 

Leggi tutti gli articoli sul condominio e il fisco o poni un quesito pubblico.