Le principali sanzioni amministrative in materia iva e imposte sui redditi

29.04.2011 20:06

Le principali sanzioni amministrative in materia iva

 

IVA


Omessa fatturazione e registrazione operazioni imponibili

  • dal 100% al 200% dell’imposta relativa al corrispettivo non fatturato o all’imponibile non registrato (con un minimo di 516 euro)

Omessa fatturazione e registrazione operazioni non imponibili o esenti

  • dal 5% al 10% del corrispettivo non fatturato o non registrato (con un minimo di 516 euro)

Omessa, o infedele Comunicazione annuale dati IVA

  • da 258 euro a 2.065 euro

Mancata emissione o emissione per importi inferiori delle ricevute fiscali, scontrini fiscali o documenti di trasporto

  • 100% dell’imposta corrispondente all’importo non documentato e, comunque,non inferiore a 516 euro

Omessa o infedele Dichiarazione d’intento

  • dal 100% al 200% dell’imposta (se il contribuente, successivamente alla violazione, ha effettuato operazioni in sospensione d’imposta)
  • da 258 euro a 2.065 euro (se il contribuente, successivamente alla violazione, non ha effettuato operazioni in sospensione d’imposta)

 

Imposte sui redditi e IVA


Omessa tenuta o conservazione della contabilità

  • da 1.032 euro a 7.746 euro
  • Le sanzioni sono raddoppiate se dalle irregolarità emergono evasioni dei tributi diretti e dell’Iva complessivamente superiori, nell’esercizio, a 51.645,69 euro

 

Leggi tutti gli articoli sugli errori e le sanzioni