Rigo RP33 Contributi versati a fondi pensione negoziali da dipendenti pubblici

13.04.2011 20:35

Rigo RP33 Contributi versati a fondi pensione negoziali da dipendenti pubblici


Il rigo è riservato ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni iscritti a forme pensionistiche di natura negoziale di cui siano destinatari (ad esempio il Fondo Scuola Espero destinato ai lavoratori della scuola). Per tali soggetti continuano ad applicarsi le disposizioni vigenti fino al 31 dicembre 2006 e, pertanto, l’importo deducibile non può essere superiore al 12 per cento del reddito complessivo e, comunque, a 5.164,57 euro al netto dell’importo già escluso dal sostituto d’imposta. Con riferimento ai soli redditi di lavoro dipendente, la deduzione non può superare il doppio della quota di TFR destinata ai fondi pensione e sempre nel rispetto dei precedenti limiti. Invece, se i dipendenti pubblici sono iscritti a forme pensionistiche per le quali non rileva la qualifica di dipendente pubblico (ad esempio adesione ad un fondo aperto) devono compilare il rigo RP29.


I dati da utilizzare per compilare questo rigo sono quelli indicati nei punti 53 e 54 del CUD 2011 o nei punti 52 e 53 del CUD 2010, se è indicato il codice “4” nella casella 8 “Previdenza complementare” presente nella Sezione “Dati generali” del CUD 2011 o del CUD 2010.


Indicare:
- nella colonna 1, l’importo dei contributi, di cui al punto 53 del CUD 2011 o al punto 52 del CUD 2010, che il sostituto d’imposta ha escluso dall’imponibile;
- nella colonna 2, l’importo indicato nelle annotazioni del CUD 2011 e/o del CUD 2010 relativo all’ammontare della quota di TFR destinata al fondo;
- nella colonna 3, se è stato compilato uno solo dei righi da RP29 a RP33, l’importo dei contributi non esclusi dal sostituto d’imposta per i quali è possibile fruire della deduzione nella presente dichiarazione; per individuare l’importo da indicare in questa colonna, seguire le istruzioni riportate in Appendice alla voce “Previdenza complementare - Prospetto per la compilazione del rigo RP33”.

 

 

PONI UN QUESITO PUBBLICO SULLA COMPILAZIONE DEL MODELLO UNICO