Sottrazione fraudolenta al pagamento d'imposta. Art. 11 D.Lgs. 74/2000.

29.04.2011 17:16

Sottrazione fraudolenta al pagamento d'imposta. Art. 11 D.Lgs. 74/2000.

Normativa e reo
Salvo che il fatto non costituisca più grave reato (esclusa cioè l’ipotesi che il fatto integri, ad esempio, gli estremi del reato di bancarotta fraudolenta documentale), chiunque, al fine (dolo specifico) di sottrarsi al pagamento delle imposte sui redditi o dell'IVA, ovvero degli interessi o sanzioni amministrative relative a dette imposte, di ammontare complessivo superiore a 51.645 euro, aliena simulatamente o compie atti fraudolenti su propri o altrui beni idonei a rendere in tutto o in parte inefficace la procedura di riscossione coattiva.

 

Sanzioni e norme
Reclusione da 6 mesi a 4 anni.
Sono possibili i provvedimenti di cui al punto precedente, ovvero reclusione da 6 mesi a 2 anni.

 

Note
È un reato di pericolo: è sufficiente la semplice idoneità della condotta simulata o fraudolenta a rendere inefficacela procedura di riscossione
coattiva.

Leggi tutti gli articoli sugli errori e le sanzioni