Spese per l'intermediazione immobiliare rigo E17

01.03.2011 17:21

Spese per l’intermediazione immobiliare indicate nel rigo E17


Art 15, comma 1, lettera b – bis del TUIR


Ai sensi del comma 1, lett. b – bis, art 15 del TUIR, dall’imposta lorda può essere detratto un importo pari al 19 per cento dei compensi corrisposti ai soggetti di intermediazione immobiliare per l’acquisto delle unità immobiliare da adibire ad abitazione principale.


La detrazione spetta, non solo per l’acquisto della proprietà, ma anche per l’acquisto di diritti reali minori (quali ad esempio l’usufrutto) a condizione che l’immobile si adibito ad abitazione principale (Circolare 04.04.2008, n. 34, paragrafo 13).


La detrazione si applica su un importo non superiore a 1000,00 euro e la possibilità di portare in detrazione tale onere si esaurisce in un unico anno di imposta.


Se l’acquisto è effettuato da più proprietari, la detrazione, nel limite citato, deve essere ripartita tra i comproprietari in ragione delle percentuali di proprietà (Circolare 4.8.2006 n. 28, paragrafo 13) anche se la fattura è intestata ad un solo comproprietario (Circolare 04.04.2008 n. 34, paragrafo 13).


La spesa deve essere documentata mediante:
- fattura emessa dal mediatore immobiliare;
- copia del rogito notarile relativo alla compravendita dell’immobile nel quale sono riportati: l’ammontare della spesa sostenuta per l’attività di mediazione, le analitiche modalità di pagamento della stessa e il numero di partita IVA o del codice fiscale dell’agente immobiliare (Art. 1, comma 48, Legge 296/2006).


L’Agenzia delle entrate con la Risoluzione 30.01.2009, n. 26 e Circolare 01.07.2010, n.39 risposta 1.1 ha precisato che se viene pagato, a seguito della stipula del preliminare di vendita, all’Agenzia immobiliare il compenso dell’intermediazione, la spesa può essere portata in detrazione nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui la stessa è stata sostenuta, a condizione che tale preliminare risulti regolarmente registrato. Nel caso in cui l’acquisto non vada a buon fine, il contribuente sarà tenuto poi a restituire la relativa detrazione con la prima dichiarazione dei redditi. Di conseguenza per concedere la detrazione occorrerà prendere visione del preliminare di vendita registrato.


Sono comprese nell’importo indicato in tale rigo anche le spese per l’intermediazione immobiliare riportate con codice 17 nelle annotazioni del CUD 2011 e/o del CUD 2010.

 

   Visiona la guida completa per la compilazione del modello 730 e del modello 730 semplificato

 

 

Argomento: Spese per l'intermediazione immobiliare rigo E17

Nessun commento trovato.

Nuovo commento