Trattamento delle quote ammortamento residue dei beni strumentali acquistati prima dell’ingresso nel regime

27.04.2011 12:02

Trattamento delle quote ammortamento residue dei beni strumentali acquistati prima dell’ingresso nel regime


D. Entrando nel regime dei minimi, come vengono trattate le quote di ammortamento residue dei beni strumentali acquistati prima dell’ingresso nel regime?


R. In deroga alle disposizioni previste dal Testo unico delle Imposte sui redditi, il regime dei contribuenti minimi prevede che il reddito d’impresa o di lavoro autonomo dei soggetti che rientrano nel regime è costituito dalla differenza tra l’ammontare dei ricavi o compensi percepiti nel periodo d’imposta e quello delle spese sostenute nel periodo stesso nell’esercizio dell’attività d’impresa o dell’arte o della professione.


Ciò posto, durante l’applicazione del regime il contribuente non può dedurre le quote di ammortamento relative ai beni strumentali acquistati anteriormente all’acceso al regime. Le eventuali quote residue di ammortamento rileveranno, invece, dopo l’uscita dal regime, ovviamente a condizione che il bene non sia stato nel frattempo dismesso.


In altri termini, durante l’applicazione del regime dei minimi gli ammortamenti non sono deducibili ed il residuo costo fiscale dei beni strumentali resta sospeso.

 

 

 Leggi tutti gli articoli sui contribuenti minimi o poni un quesito pubblico