Tutte le informazioni su Equitalia e la cartella esattoriale e il nuovo "avviso esecutivo" in vigore dal 1 Ottobre 2011

Una sezione dedicata a Equitalia con guide sulla cartella esattoriale, gli sgravi, in rimborsi, la rateizzazione della cartella, gli adempimenti e le tempistiche necessarie.

Ricordiamo che dal 1 Ottobre, per i periodi di imposta che vanno dal 2007 in poi, è in vigore il nuovo avviso di accertamento esecutivo. Per maggiori informazioni consultate gli articoli che seguono.

Per APPUNTAMENTI a Sassari chiama al 079/3767096 o 3420679148 .

Cartelle Equitalia

Autotutela: come difendersi dagli accertamenti del fisco divenuti esecutivi

15.02.2013 18:16
Autotutela Difendersi dagli avvisi di accertamento con gravi vizi di irregolarità anche dopo la...

Il nuovo accertamento con adesione

13.02.2013 10:21
Il nuovo accertamento con adesione COS’ È ? È un’opportunità per il contribuente, che ha subìto...

Il nuovo avviso esecutivo: come deve comportarsi il contribuente

04.10.2011 11:47
Il nuovo avviso esecutivo: istruzioni per l'uso Al via dal 1 Ottobre 2011 il nuovo avviso...

ISTANZA DI SOSPENSIONE DELLA CARTELLA DI PAGAMENTO

13.07.2011 17:29
  ISTANZA DI SOSPENSIONE DELLA CARTELLA DI PAGAMENTO     Spettabile AGENZIA DELLE...

Guida alla cartella esattoriale di pagamento di equitalia

13.07.2011 11:33
Quando arriva una cartella esattoriale di pagamento di Equitalia (cartella esattoriale) a...

La rateazione della cartella di Equitalia

13.07.2011 11:23
Il contribuente che si trovi in un momento di difficoltà economica può chiedere a Equitalia la...

Come ottenere sgravi, sospensioni o rimborsi da Equitalia

13.07.2011 11:30
Cosa sono e come si chiedono gli sgravi, le sospensioni e i rimborsi da Equitalia Spa.   LO...

Guida all'estratto conto di equitalia

13.07.2011 11:34
E' possibile utilizzare l'Estratto conto, il servizio di Equitalia che ti permette di consultare...

Il domicilio fiscale

13.07.2011 12:02
Il domicilio fiscale   Il domicilio fiscale è uno dei concetti fondamentali della normativa...
Oggetti: 1 - 9 di 9

Argomento: Cartelle Equitalia

Data: 14.09.2011

Autore: Gian Paolo

Oggetto: Sospensione termini per impugnazione cartella esattoriale

Buongiorno, chiedo cortesemente il Vostro parere in relazione a quanto segue.
In data 18/08/2011 mi è stata notificata una cartella esattoriale per il pagamento di una sanzione amministrativa relativa ad una presunta violazione dell'art. 126-bis, comma 2 del Codice della Strada. Il verbale di contestazione della suddetta presunta violazione era stato da me impugnato ed annullato dal Giudice di Pace adito, con sentenza del dicembre 2010.
In data 19/08/2011 ho depositato presso uno sportello Equitalia la richiesta di sospensione dell'esecuzione, in base alla direttiva Equitalia del 06/05/2010. Ad oggi, tuttavia, non ho ricevuto notizia dell'annullamento della cartella da parte dell'ente che ha iscritto a ruolo.
Considerato che i termini di impugnazione della cartella sono di 30 giorni dalla notifica, mi chiedo se - nell'attesa - sia opportuno provvedere comunque all'impugnazione o se la richiesta di sospensione depositata presso Equitalia determini l'automatica sospensione dei termini di impugnazione, che torneranno eventualmente a decorrere nel caso in cui l'ente - per qualsiasi motivo - decida di non annullare il ruolo.
Ringrazio anticipatamente per ogni chiarimento mi potrete dare.
Cordialità.
Gian Paolo

Data: 14.09.2011

Autore: Admin

Oggetto: R: Sospensione termini per impugnazione cartella esattoriale

Lei ha fatto perfettamente quello che doveva fare, usufruendo delle possibilità offerte dalla direttiva da lei citata, ovvero la direttiva di Equitalia del 6 maggio 2010 che consente di richiedere la sospensione della riscossione direttamente all’Agente della riscossione.
In questi casi, l’attività di riscossione e le procedure esecutive saranno sospese. Sarà compito di Equitalia, ora, attivarsi nei confronti dell'agenzia delle entrate per verificare la documentazione che lei ha prodotto. Naturalmente la stessa Agenzia delle Entrate sarà in possesso della sentenza del giudice di pace con cui si annulla la violazione contestata e quindi sarà in grado di confermare all'agente della riscossione quanto da lei debitamente prodotto.
Un saluto.

Data: 08.09.2011

Autore: Enrico

Oggetto: errore nell'importo della rata pagata: che fare?

Gentile Admin le porgo il mio quesito.
Abbiamo ricevuto un avviso bonario per mancato versamento di imposte dovute, e abbiamo richiesto la rateizzazione degli importi a debito poichè si tratta di importi consistenti.
Abbiamo sempre pagato le rate regolarmente ma ci siamo accorti soltanto ora che abbiamo sbagliato l'importo da rateizzare inizialmente calcolato. Come possiamo fare per correggere questo errore? Possiamo versare in qualche modo la differenza? Ancora nessuno si è accorto dell'errore quindi mi chiedo se ci sia qualche possibilità di correzione anche tramite il ravvedimento operoso.
Grazie.

Data: 08.09.2011

Autore: Admin

Oggetto: R: errore nell'importo della rata pagata: che fare?

Purtroppo non si può procedere al ravvendimento operoso.
Le spiego come stanno le cose;
L'utilizzo dell'istituto del ravvedimento operoso è consentito soltanto qualora non siano iniziati accessi, ispezioni o verifiche o ancora altre attività amministrative di accertamento e il contribuente ne abbia avuto formale conoscenza.
Questo naturalmente è il suo caso, poichè avete anche provveduto alla rateizzazione della cartella.
Se lei riguarda meglio le comunicazioni di irregolarità ricevute, vedrà che nel foglio avvertenze si specifica chiaramente che, in caso di pagamento rateale, qualora non si versi o si versi parzialmente anche una sola rata, si decade dal beneficio della rateizzazione e gli importi non pagati vengono iscritti a ruolo.
L'aver versato le rate con importi errati, (presumo in diffetto nel suo caso) equivale a pagare le rate parzialmente.
Quindi, nonostante si tratti di un errore banale, lo stesso errore comporta irrimediabilmente la perdita del beneficio della rateizzazione.
Un saluto e torni a trovarci.

Data: 01.08.2011

Autore: Lucia

Oggetto: raccomandata avvenuto deposito in comune di una cartella

Buona sera,
ho ricevuto in questi giorni una raccomandata che mi avvisa dell’avvenuto deposito presso il Comune di una cartella esattoriale.
Io non ho ricevuto niente, non mi è mai stato consegnato niente.
Cosa devo fare? devo andare in comune?
Grazie.

Data: 01.08.2011

Autore: Admin

Oggetto: R: raccomandata avvenuto deposito in comune di una cartella

Quello che ha ricevuto lei è un avviso di "avvenuta notifica per affissione" della cartella di pagamento.
L'avvenuta notifica per affissione della cartella di pagamento avviene in tutti quei casi in cui gli agenti della riscossione non riescono ad eseguire la notifica con consegna a mano.
I casi possono essere molteplici, come il caso in cui lei era irreperibile per un certo periodo di tempo, oppure era assente per un viaggio o altri motivi personali, o ancora nelle fattispecie indicate nell'articolo 139 c.p.c..
Deve recarsi presso gli uffici comunali e ritirare la cartella al più presto. La notifica è avvenuta.

Data: 14.07.2011

Autore: Salvatore

Oggetto: Pagamento cartella con home banking

Salve. Approfitto della vostra cortesia per chiedere se è possibile pagare l'importo della cartella di pagamento con il servizio di home banking. Alcuni dicono che è possibile mentre altri dicono di no. Come stanno le cose?
Grazie infinite.

Data: 14.07.2011

Autore: Admin

Oggetto: R: Pagamento cartella con home banking

La cartella di pagamento che lei ha ricevuto contiene certamente uno o più bollettini di versamento precompilati (Rav). QUesti bollettini rav contengono l’indicazione dell’importo da versare.
Le ricordo che possono essere utilizzati esclusivamente se il pagamento avviene entro 60 giorni dalla notifica della cartella.
Questi versamenti con bollettino Rav possono essere pagati mediante le funzionalità di home banking soltanto se gli agenti della riscossione hanno predisposto questo servizio per i contribuenti.
Ecco perchè alcuni dicono che è possibile versare l'importo con home banking e altri no. Perchè non sempre è possibile.
Per sapere se lei può versare l'importo della sua cartella tramite il servizio di home banking deve conoscere l'elenco degli agenti della riscossione che mettono a disposizione tale servizio di pagamento.
L'elenco è il seguente:

Equitalia Nord
Equitalia Sud
Equitalia E.TR.
Equitalia Emilia Nord
Equitalia Friuli Venezia Giulia (Servizio momentaneamente non disponibile)
Equitalia Romagna
Equitalia Sestri
Equitalia Trentino Alto Adige-Süedtirol

Saluti.
Le ricordo che se non volesse fare la fila in banca o alla posta, esiste anche il modo per pagare presso i tabaccai abilitati.

<< 1 | 2 | 3 | 4 | 5

Nuovo commento

 CONDIVIDICI

OGNI CONDIVISIONE CI RENDE PIU' VISIBILI

Admin

News Equitalia

Questa sezione è vuota.

ATTENZIONE

Per un appuntamento

con lo Studio Commerciale

Posadinu Pinna

e il Caf Nazionale del Lavoro

puoi telefonare al 079/3767096 o al 3420679148

Tag

  1. fattura immediata
  2. integrare la fattura
  3. unione europea
  4. fattura emessa senza addebito iva
  5. banca dati vies
  6. richiesta
  7. operazioni soggette obbligo fatturazione
  8. sequestro preventivo dei beni al professionista
  9. indebito utilizzo di somme a credito non esistenti
  10. rettificare o integrare la dichiarazione
  11. Redditi di natura fondiaria fabbricati situati all’estero
  12. sanzioni
  13. ritenute a titolo di acconto
  14. ritenute a titolo d'imposta
  15. acquisti di servizi da fornitori esteri
  16. processi verbali di constatazione guardia di finanza
  17. fattura differita
  18. fattura accompagnatoria
  19. fattura elettronica
  20. Studi di settore
  21. Utilizzo retroattivo degli studi di settore
  22. correttivi antricrisi
  23. annualità pregresse
  24. correttivi congiunturali
  25. redditi esenti
  26. redditi ritenuta alla fonte
  27. Alternatività tra accertamento sintetico e redditometro
  28. trasferimenti sezione
  29. legge di stabilità
  30. ritenute alla fonte
  31. Foglio uso bollo
  32. aperti
  33. chiusi
  34. Aumento del limite di ricavi per l’applicazione del regime di contabilità semplificata
  35. Ente nazionale per il microcredito
  36. Come aprire un agriturismo
  37. modello certificazione prestazione occasionale
  38. formato
  39. La bolletta dell’acqua informazioni e guide
  40. Aprire una azienda agricola-ittica-zootecnica
  41. agricoltura biologica
  42. Nuovo tasso di interesse omesso o ritardato versamento dei contributi previdenziali e assistenziali
  43. domanda
  44. modulo
  45. esempio di ISTANZA AL GARANTE DEL CONTRIBUENTE
  46. Modello per la domanda di assegno sociale
  47. Modello di delega per ritiro documenti
  48. Modelli SCIA editabili
  49. RISOLUZIONE N.71/E
  50. Elenco delle banche che hanno aderito al sistema di pagamento dell'F24 via Internet (ordinato per codice ABI)
  51. quali sono le parti comuni
  52. Le parti comuni di un condominio
  53. come possono essere utilizzate le parti comuni
  54. opposizione decreto ingiuntivo
  55. anzianità
  56. vecchiaia
  57. pensione
  58. modello domanda assegno invalidità
  59. Modello di domanda di pensione di inabilità
  60. compilabile
  61. calcolo maggioranze
  62. agenzia delle entrate
  63. pdf
  64. editabile
  65. inps
  66. Ripartizione delle spese
  67. Impugnazioni delle deliberazioni dell' Assemblea
  68. Regolamento di Condominio
  69. soggetti obbligati
  70. Verifica della soglia ai fini dell’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo non inferiore a tremila euro
  71. Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative a cessioni di immobili e di autoveicoli
  72. Obbligo di comunicazione nel caso di operazioni effettuate nei confronti di privati
  73. Autorizzazione alle prestazioni di servizi intracomunitarie
  74. Fatturazione spese di deposito addebitate a soggetto stabilito in altro Stato membro
  75. D.Lgs.74/2000.
  76. minimi
  77. contenuto
  78. maggioranze speciali
  79. ravvedimento operoso
  80. condominio
  81. sassari
  82. sardegna
  83. amministratore di condominio
  84. assemblea condominiale
  85. disabilità
  86. agenzia entrate
  87. modello
  88. iva
  89. contribuenti
  90. Contribuenti minimi ed obblighi dichiarativi acquisti intracomunitari
  91. esonero
  92. redditi diversi
  93. Tutti i modi per risparmiare sullo stipendio
  94. Modello di contratto di locazione commerciale
  95. Comunicazione di recesso del conduttore dal contratto di locazione
  96. Modello di contratto di locazione ad uso abitativo
  97. Ricevuta canone di locazione editabile
  98. aprire una nuova attività
  99. convocare assemblea condominiale
  100. avviso di convocazione
  101. Pensioni con calcolo retributivo
  102. Pensioni con calcolo contributivo
  103. tempi e modalità iscrizione assicurazione inail
  104. La fattura Soggetti obbligati
  105. Redditi esclusi legalmente dalla formazione della base imponibile ai fini dell’accertamento sintetico
  106. Esonero dalla compilazione del modulo RW
  107. Compilazione della comunicazione “black list”
  108. Errata indicazione di termini nelle istruzioni al modello di comunicazione black list
  109. Codici fiscali o dati equipollenti dei soggetti black list
  110. Schede carburanti
  111. Nuova misura delle sanzioni in caso di accertamento con adesione
  112. Regolarizzazione in caso di omessa fatturazione di operazioni imponibili
  113. Versamento rateizzato del ravvedimento operoso
  114. Scomputo delle sanzioni versate a titolo di ravvedimento
  115. Misura degli interessi nel caso di accertamento con adesione
  116. MONITORAGGIO FISCALE
  117. Modulo RW
  118. Trasferimenti all’estero
  119. Disponibilità e possibilità di movimentazione
  120. contenuto della fattura